November 2, 2017 / 9:30 AM / 9 months ago

Zona euro, pmi manifatturiero finale ottobre a 58,5, massimo da 2011

LONDRA, 2 novembre (Reuters) - Per il settore manifatturiero della zona euro ottobre è stato il mese più forte da inizio 2011, con le aziende che faticano a soddisfare la forte domanda, nonostante le nuove assunzioni, ai massimi degli ultimi vent’anni.

E’ quanto emerge dai dati Pmi a cura di His Markit.

“Le fabbriche della zona euro hanno iniziato il quarto trimestre con nuovo vigore, con la crescita del settore che non mostra segni di rallentamento”, spiega Chris Williamson, economista di IHS Markit.

Il Pmi manifatturiero della zona euro relativo a ottobre è salito a 58,5 dal 58,1 di settembre, poco sotto la stima preliminare di 58,6, ma al livello più alto da febbraio 2011. E’ la seconda lettura più alta in 17 anni.

L’indice che misura la produzione, che confluirà sul dato del Pmi composito, è sceso a 58,8 a ottobre dal 59,2 di settembre.

Anche novembre si preannuncia carico di lavoro, dal momento che la crescita dei nuovi ordini ha registrato un’accelerazione.

Per soddisfare la domanda le aziende hanno assunto nuovi dipendenti, con il sotto-indice relativo all’occupazione a 57,3 da 56,5, la lettura più alta in vent’anni di storia dell’indice.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below