October 31, 2017 / 7:19 AM / in 10 months

Cina, crescita manifattura rallenta più di attese su guerra a smog, ordini esteri fermi

PECHINO, 31 ottobre (Reuters) - Rallenta più del previsto in ottobre la crescita del settore manifatturiero cinese, su cui pesa la riduzione della produzione che le più stringenti regole anti inquinamento stanno imponendo a diverse imprese, tra cui le acciaierie, nel periodo invernale.

Il Pmi (Purchasing managers index) manifatturiero ufficiale è sceso a 51,6 punti da 52,4 di settembre, confermandosi oltre la soglia 50, cioè in territorio di crescita; le stime erano per un rallentamento più limitato dell’indice, a quota 52,0.

Un’indicazione di debolezza è giunta inoltre dal sotto indice relativo ai nuovi ordini per l’export, sceso a 50,1, livello che segnala di fatto una crescita nulla.

Scende anche l’indice Pmi non manifatturiero, a 54,3 punti in ottobre dai 55,4 del mese precedente, che era stato il dato più forte da maggio 2014.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below