October 27, 2017 / 6:31 AM / a year ago

Mediobanca, vendita 3% Generali scenario centrale, aperti ad altre opzioni - Nagel

MILANO, 27 ottobre (Reuters) - La vendita del 3% di Generali nell’arco temporale del piano strategico 2016-19 resta oggi lo scenario centrale per Mediobanca, che però è aperta anche ad altre opzioni.

Così il Ceo di Mediobanca Alberto Nagel ha commentato, in un briefing telefonico sui conti del primo trimestre, le indiscrezioni su un piano B per Generali che prevederebbe, in caso di opportunità di grandi acquisizioni, il conferimento della quota in un veicolo da condividere con altri investitori, in cui Piazzetta Cuccia manterrebbe il 51%.

Mediobanca è il primo azionista di Generali con il 13% circa e prevede di scendere al 10% entro giugno 2019.

“Siamo aperti ad altre opzioni nella convinzione che se la banca reinveste più capitale in alcune attività come il wealth management ottiene un profilo bancario più solido e con un valore più apprezzabile”, ha spiegato Nagel.

“Siamo quindi aperti a più opzioni ma quello della vendita del 3% rimane allo stato lo scenario centrale”, ha aggiunto.

(Gianluca Semeraro)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below