June 8, 2017 / 11:59 AM / a year ago

Bce lascia tassi invariati, conferma Qe ma esclude nuovo taglio

TALLINN, 8 giugno (Reuters) - Al termine del consiglio di politica monetaria, come da attese, la banca centrale ha lasciato invariati i tassi di interesse: il costo del denaro resta al minimo storico dello zero percento, mentre i tassi su depositi e prestiti marginali sono fermi rispettivamente a -0,4% e 0,25%.

Nel comunicato che accompagna il verdetto sui tassi la banca centrale si sofferma anche sulla cosiddetta ‘forward guidance’ per spiegare che il costo del denaro rimarrà sui livelli attuali per un periodo prolungato, eliminando dunque il riferimento alla possibilità di un ulteriore taglio.

Il programma degli acquisti Qe proseguirà al ritmo mensile di 60 miliardi fino a fine anno o, qualora necessario, anche oltre.

Pubblicato giovedì scorso, l’ultimo sondaggio condotto da Reuters presso gli analisti scommetteva all’unanimità su un nulla di fatto in materia sia di tassi sia di andamento del programma degli acquisti Qe per lo meno fino a fine anno. Meno del 10% degli interpellati ipotizzava una qualche modifica in tema di acquisti.

Gli ‘Ecb watcher’ vedono inoltre una seconda piccola modifica alla retorica ultra-espansiva: Francoforte dovrebbe descrivere i rischi sulle prospettive macro non più al ribasso ma sostanzialmente bilanciati.

Di ieri inoltre indiscrezioni ‘Bloomberg’, dall’effetto ribassista su cambio e rendimenti dei governativi, secondo cui l’istituto centrale si appresta a correggere al ribasso le proiezioni di inflazione per l’arco temporale dei tre anni 2017/2019, portandole a una media intorno a 1,5%. Le stime trimestrali di marzo — che costituivano una revisione al rialzo delle precedenti, datate dicembre — davano la media armonizzata a 1,7% quest’anno, 1,6% il prossimo e 1,7% nel 2019.

A movimentare ulteriormente la situazione il salvataggio-lampo deciso ieri per Banco Popular, rilevata da Santander al prezzo simbolico di un euro. L’attenzione si concentra oggi su Popolare Vicenza e Veneto Banca, per cui potrebbero muoversi in cordata le banche italiane accollandosi pro-quota il capitale aggiuntivo chiesto dalle Ue, circa 1,2 miliardi.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below