May 2, 2017 / 7:53 AM / a year ago

Grecia, accordo con creditori prevede anche rilancio vendita asset energia

ATENE, 2 maggio (Reuters) - La Grecia cederà alcuni asset nel settore energetico nell’ambito dell’accordo con i creditori internazionali su un pacchetto di riforme che sbloccherà l’esborso di una nuova tranche di aiuti nel terzo piano di salvataggio internazionale.

Secondo una fonte governativa l’accordo sulle privatizzazioni nell’energia con i creditori prevede in particolare la vendita degli impianti e miniere di carbone di Public Power Corp, pari a circa il 40% della capacità del gruppo greco a controllo statale, e la cessione del 66% del gestore di condutture per il trasporto del gas Desfa.

Atene sonderà il mercato per capire se ci sono investitori interessati a rilevare gli asset di PPC entro novembre e punta a strutturare l’operazione di vendita entro giugno 2018, ha spiegato la fonte.

Per quanto riguarda il rilancio del processo di cessione di Desfa, interrotto a fine novenbre scorso, l’obiettivo è di concluderlo entro fine anno. Su ques’ultimo asset il governo era in trattativa con la società azera Socar e l’operazione avrebbe potuto conivolgere anche Snam.

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below