February 20, 2017 / 3:13 PM / a year ago

PUNTO 1-Tim rinuncia a secondo bando Infratel, Open Fiber in vantaggio sul primo

(Aggiunge fonti e nota Tim)

MILANO/ROMA, 20 febbraio (Reuters) - Telecom Italia (Tim) non partecipa al secondo bando da 1,2 miliardi di Infratel per la rete a banda larga nelle aree a fallimento di mercato, dopo che il primo bando vede finora il concorrente Open Fiber in vantaggio su tutti i lotti.

A fine gennaio, quando Open Fiber si è aggiudicata il punteggio massimo sui lotti del primo bando, l’ex-incumbent ha detto che avrebbe investito in modo autonomo nelle aree interessate alla gara Infratel. Oggi, nella nota in cui annuncia che non partecipa al secondo, ribadisce quanto detto a fine gennaio.

Nelle aree a fallimento di mercato, la società “interverrà selettivamente con propria copertura a banda ultralarga fissa e mobile”, dicono le note.

La graduatoria del primo bando è arrivata di fatto con riserva perché le offerte Open Fiber sono state giudicate “anomale”. Sono stati chiesti chiarimenti a Open Fiber e la commissione di Infratel si deve esprimere nei prossimi giorni. E’ atteso un pronunciamento che conferma la prima decisione, che vede Open Fiber in vantaggio su tutti i lotti, dice una fonte.

Una seconda fonte dice che si attendono nuovi ricorsi legali da parte di Tim, a breve sull’aggiudicazione del primo bando da 1,4 miliardi, che dovrebbe arrivare a fine mese.

Open Fiber, controllata da Enel e dalla Cassa Depositi e Prestiti, partecipa al secondo bando da 1,2 miliardi e promette di fare la parte del leone anche in questo caso.

Un portavoce Open Fiber dice che la società ha partecipato.

Telecom Italia e Fastweb, gruppo Swisscom, fin dall’inizio hanno contestato la gara perché sostengono, come si legge nei ricorsi presentati davanti al Tar del Lazio, che favorisca gli operatori non verticalmente integrati e quindi di fatto Open Fiber, che si pone come concorrente infrastrutturale di Telecom Italia.

Il tribunale si dovrebbe pronunciare nel merito dei ricorsi Tim e Fastweb nei prossimi giorni o settimane.

Si sono prequalificate per il secondo bando: Acea Illuminazione Pubblica, Open Fiber, Estra, E-Via, Fastweb e Tim.

E-Via ha anche presentato la propria offerta, secondo quanto è stato riferito a Reuters da una fonte.

Il secondo bando riguarda la Provincia autonoma di Trento e 10 Regioni: Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Marche, Lazio, Campania, Basilicata, Sicilia.

Fastweb non ha partecipato al primo bando, secondo una terza fonte.

(Stefano Rebaudo, Alberto Sisto)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below