October 10, 2019 / 12:47 PM / a month ago

Italia ha collocato maggior quota bond in dlr a 5-10 anni in Emea, 30 anni in Asia

ROMA, 10 ottobre (Reuters) - L’Italia ha collocato le tranche a 5 e 10 anni del nuovo bond in dollari soprattutto nell’area Europa, Medio Oriente e Africa (Emea), mentre il 40% della tranche a 30 anni è andata a investitori asiatici.

Lo annuncia il responsabile del debito pubblico italiano Davide Iacovoni in una intervista a Reuters.

L’emissione si è chiusa con un collocamento di 7 miliardi di dollari a fronte di una domanda di oltre 18 miliardi.

“È stato un successo oltre tutte le nostre aspettative”, ha detto Iacovoni.

Nel caso delle tranche a 5 e 10 anni, spiega il dirigente generale del Tesoro, circa il 30% è stato collocato presso residenti negli Stati Uniti, il 68% nell’area Emea e il 2% in Asia e nelle regioni del Pacifico.

Il Tesoro ha collocato la tranche a 30 anni per il 24% in Usa, per il 36% in Emea e per il 40% nell’area Asia/Pacifico.

Analizzando la tipologia di investitori, spiega Iacovoni, il 42% della tranche a 30 anni è andato a compagnie di assicurazione e fondi pensione, “nella stragrande maggioranza investitori asiatici e soprattutto giapponesi. Sono investitori di altissima qualità”.

L’Italia non emetteva un bond in dollari da settembre 2010.

Giuseppe Fonte

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below