October 8, 2019 / 5:19 PM / 2 months ago

BT Italia, pm Milano chiede rinvio a giudizio società e 23 imputati - fonti

MILANO, 8 ottobre (Reuters) - La procura di Milano ha presentato nei giorni scorsi la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di British Telecom Italia e 23 fra ex top manager del gruppo, ex vertici ed ex funzionari della unit italiana, a conclusione dell’inchiesta su presunte irregolarità contabili dall’anno fiscale 2012-13 al 2015-16.

Lo hanno riferito a Reuters tre fonti a diretta conoscenza del dossier, una delle quali aggiungendo che il giudice Manuela Cannavale fisserà al prossimo dicembre l’avvio dell’udienza preliminare al termine della quale deciderà se mandare gli imputati a processo o proscioglierli.

L’inchiesta ipotizza a vario titolo i reati di falso in bilancio, fatture per operazioni inesistenti e frode in pubbliche forniture; quantifica un ammontare totale di falsi in bilancio in 220 milioni di euro, ai quali vengono aggiunti circa 57 milioni di false fatture; ed è stata chiusa lo scorso 13 febbraio, includendo per la prima volta fra gli indagati la società stessa e tre top manager del gruppo, che avevano lasciato BT all’emergere dello scandalo che nel 2017 portò il gruppo a tagliare stime di ricavi e utili per un buco da 530 milioni di sterline.

Gli ex top manager del gruppo, inseriti dalla procura nella richiesta, sono Luis Alvarez Satorre, Ceo di BT Global Services fino al 2017, Richard Cameron, Cfo della stessa divisione fino allo stesso anno, e Corrado Sciolla, fino al 2017 presidente di BT Europe and Global Telecom Market.

Un portavoce di British Telecom ha risposto per email che l’azienda “non ha ancora ricevuto una notifica formale su quali imputazioni la procura di Milano abbia fatto richiesta e nei confronti di chi. Detto questo, non sarebbe appropriato fare commenti su una inchiesta in corso”.

In passato British Telecom ha sempre sostenuto di ritenersi la parte lesa di eventuali irregolarità commesse in Italia.

L’avvocato Giuseppe Iannaccone, che assiste Sciolla, ha detto di avere “piena fiducia del fatto che il processo dimostrerà l’assoluta innocenza” del suo cliente. L’avvocato di Alvarez ha preferito non commentare e quello di Cameron non ha risposto a una richiesta di commento inviata da Reuters per email.

Tutti gli indagati hanno sempre respinto gli addebiti.

(Emilio Parodi)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below