September 13, 2019 / 10:10 AM / 3 months ago

BORSE EUROPA -Titoli verso quarta settimana di guadagni dopo meeting Bce

13 settembre (Reuters) - Le borse europee sono in rialzo per la quarta seduta consecutiva, in un quadro in cui i segnali di disgelo tra Stati Uniti e Cina sostengono il mercato all’indomani del nuovo pacchetto di stimolo annunciato ieri dalla Bce, che suscita reazioni contrastanti.

** Mario Draghi, presidente Bce in uscita a fine ottobre, sollecita i governi a fare di più per risanare la sofferente economia della zona euro. Il consiglio Bce ha varato ieri un taglio da 10 punti base sul tasso dei depositi e promesso misure di stimolo di durata indefinita, in qualche modo condizionando il percorso che Christine Lagarde dovrebbe seguire. Oltre all’attesa limatura del tasso sui depositi, Francoforte ha annunciato il meno scontato varo del Qe a partire dal primo novembre e al ritmo di 20 miliardi al mese.

** Bancari in rialzo, con gli analisti che fanno riferimento alla politica Bce accomodante sui prestiti a lungo termine e l’introduzione del ‘tiered deposit rate’ come attenuante alle ricadute dei tassi negativi.

** Sia l’indice paneuropeo STOXX 600 sia l’indice della zona euro sono poco mossi, dopo un rialzo iniziale messo a segno in mattinata.

** Permane un clima di scetticismo su come le nuove misure Bce possano realmente imprimere impulso alla crescita economica o impedire alla maggiore economia della zona euro di cadere in recessione. L’istituto economico Ifo ha tagliato la stima di crescita economica tedesca nel 2019 a 0,5% da 0,6%, prevedendo nel terzo trimestre una recessione.

** “Nel complesso questo pacchetto Bce gioca in generale a favore della crescita, ma potrebbe non significare un cambiamento sostanziale”, osserva Selena Ling, responsabile strategia e ricerca per OCBC.

** I comparti commodity e automotive beneficiano dei nuovi segnali di spiraglio nel dialogo tra Cina e Usa sulla disputa commerciale.

** Dopo l’annuncio di ieri dell’esenzione di beni statunitensi da dazi imposti da Pechino e viceversa, Donald Trump ha dichiarato che considererà un accordo temporaneo con la Cina, con i colloqui tra le due superpotenze alle porte.

** Fanalino di coda l’indice ‘food & beverage’, con gli investitori che si tengono lontano dai titoli difensivi.

(Tradotto da Redazione Danzica, camilla.caraccio@thomsonreuters.com))

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below