August 3, 2018 / 1:45 PM / 3 months ago

PUNTO 1-Italia, produzione industria giugno sopra attese, possibile accelerazione Pil

(Riscrive aggiungendo commenti economista)

MILANO/ROMA, 3 agosto (Reuters) - Il secondo incremento consecutivo della produzione industriale italiana in giugno, con una revisione al rialzo del dato congiunturale di maggio — sebbene al ribasso per il tendenziale — lascia presagire una possibile, seppur moderata, riaccelerazione del Pil nel terzo trimestre.

“Il rimbalzo dell’output di maggio e giugno crea un effetto statistico positivo per il trimestre estivo, quando l’industria potrebbe tornare a contribuire al valore aggiunto dopo la stagnazione del primo semestre” osserva Paolo Mameli, economista di Intesa SanPaolo. “È pertanto possibile una moderata riaccelerazione del Pil su base congiunturale dopo lo 0,16% t/t visto nel secondo trimestre”.

La produzione industriale ha registrato a giugno una variazione di +0,5% su mese (+0,8% rivisto a maggio) e un +1,7% su anno (da +2,2% rivisto del mese precedente), secondo quanto comunicato da Istat. I dati sono superiori alle attese degli analisti che si aspettavano in media nel mese in osservazione un incremento dello 0,4% su base congiunturale e un +1,5% tendenziale.

Nella media del trimestre aprile-giugno 2018 la produzione ha registrato una variazione nulla nei confronti dei tre mesi precedenti.

In ogni caso, come riporta Istat, “la crescita congiunturale dell’indice destagionalizzato negli ultimi due mesi permette di recuperare la flessione di aprile, con un livello che a giugno si attesta sullo stesso di marzo. In termini tendenziali si conferma l’espansione nei primi sei mesi dell’anno, il cui impulso tende tuttavia ad attenuarsi negli ultimi mesi”.

“In sintesi, la produzione industriale è risultata stagnante nel trimestre primaverile, come già accaduto nei primi tre mesi dell’anno (-0,2% t/t)” scrive Mameli, secondo cui però la crescita registrata a maggio e giugno crea un effetto statistico positivo per il trimestre in corso (+0,6% t/t). “Tuttavia, anche se l’attività economica registrasse un +0,3% t/t, difficilmente la crescita media annua nel 2018 risulterebbe significativamente al disopra dell’1%”.

I rischi per la crescita non sono tuttavia scongiurati, anzi, come riporta l’economista di Intesa SanPaolo, “nonostante il buon dato sulla produzione industriale di giugno, i rischi sull’orizzonte di crescita restano verso il basso”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below