June 8, 2018 / 2:17 PM / a month ago

Banche, fusioni cross border non facili per aumento requisiti capitale -Messina

MILANO, 8 giugno (Reuters) - La spinta verso fusioni bancarie transfrontaliere trova un ostacolo nella loro non facile realizzabilità legata all’aumento dei requisiti patrimoniali e alle non facili sinergie.

Lo ha detto il Ceo di Intesa Sanpaolo Carlo Messina nel corso del congresso nazionale della Uilca.

Che dalle autorità arrivi una spinta verso il consolidamento “è indubbio perché le dichiarazioni della vigilanza sono sicuramente in questo senso. Che sia realizzabile credo che passi per elementi quali l’impatto sul capitale”, ha spiegato Messina.

“Quando la dimensione viene accresciuta i requisiti di capitale aumentano e per fare un’operazione di aggregazione tra banche, se aumentano i requisiti di capitale, bisogna fare più utili per remunerare gli azionisti che devono dare l’ok”, ha aggiunto.

“Inoltre la logica integrazione tra banche di diversi paesi porta non facili sinergie e quindi credo che non sia cosi facile poi vedremo”, ha concluso.

La scorsa settimana il Financia Times ha rilanciato indiscrezioni stampa su una possibile integrazione tra UniCredit e Societe Generale.

(Gianluca Semeraro)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below