May 29, 2018 / 2:34 PM / 2 months ago

Elicotteri AgustaWestland, stop Consiglio Stato a processo bis India Orsi, Spagnolini e Leonardo

ROMA, 29 maggio (Reuters) - Il Consiglio di Stato ha sospeso oggi in via d’urgenza la citazione a comparire per gli ex AD di Finmeccanica e di AgustaWestland Giuseppe Orsi e Bruno Spagnolini e per Leonardo davanti al Tribunale di Nuova Delhi come imputati nel processo indiano per le presunte tangenti pagate da AgustaWestland nell’appalto da 560 milioni di euro per 12 elicotteri all’India nel 2010, accuse per le quali in Italia sono stati assolti in appello.

E’ quanto si evince dal decreto del Consiglio di Stato che ha temporaneamente bloccato il provvedimento con cui lo scorso 4 aprile, su richiesta del governo indiano, il ministero della Giustizia attraverso la procura di Milano aveva fatto eseguire la notifica agli imputati per l’udienza fissata in India domani.

“Appare opportuno — scrivono i giudici nel decreto che ha ribaltato il precedente verdetto negativo del Tar del Lazio — non modificare lo stato di fatto esistente nelle more della trattazione collegiale dell’istanza cautelare, sicché sussiste l’estrema gravità e urgenza per sospendere l’esecuzione del provvedimento impugnato”.

Il Consiglio di Stato ha fissato al 21 giugno l’udienza per discutere il ricorso e decidere se confermare o meno lo stop alla citazione in giudizio.

Oltre al Tar, la settimana scorsa aveva respinto il ricorso degli imputati anche il Gip di Milano, eccependo di non avere la competenza per giudicare l’atto di esecuzione dell’ordine ministeriale da parte della procura.

Nei ricorso al Consiglio di Stato i legali di Orsi e Spagnolini avevano ricordato di essere stati assolti in appello a Milano per gli stessi fatti lo scorso 8 gennaio e che quindi un eventuale nuovo processo in India avrebbe rappresentato una violazione del principio del “ne bis in idem”.

I legali avevano inoltre fatto presente che la richiesta delle autorità indiane rischiava di avere pesanti conseguenze sulla libertà personale dei loro assistiti, in quanto in assenza di una sospensione del provvedimento del ministero la Corte di New Delhi avrebbe potuto emettere nei confronti dei loro assistiti un mandato di cattura internazionale.

Orsi e Spagnolini sono stati assolti lo scorso gennaio dal secondo processo della Corte d’Appello di Milano, che deve ancora depositare le motivazioni della sentenza. La posizione di Finmeccanica era stata archiviata nel 2014 dalla procura di Busto Arsizio.

Parallelamente al procedimento italiano partito nel 2012, in India è andata avanti un’indagine analoga per gli stessi fatti, conclusasi con l’avvio di un processo a carico dei funzionari indiani destinatari delle presunte tangenti, alcuni mediatori e sostanzialmente gli stessi indagati del procedimento italiano.

Di qui la citazione da parte dell’India degli imputati compresa Leonardo, coinvolta per la “corporate liability” come società “madre”, in quanto AgustaWestland da società con personalità autonoma è diventata una sua divisione.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below