May 28, 2018 / 5:13 PM / 4 months ago

Savona: subito "grave torto" da Mattarella su processo a intenzioni

ROMA, 28 maggio (Reuters) - Paolo Savona afferma di aver subito un “grave torto” da parte del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e di non aver mai detto di volere un’uscita dell’Italia dall’euro.

“Ho subito un grave torto dalla massima istituzione del Paese sulla base di un paradossale processo alle intenzioni di voler uscire dall’euro e non a quelle che professo e che ho ripetuto (...)” si legge in una nota dell’economista.

Savona era stato proposto da Lega e M5s per la posizione di ministro dell’Economia ma sui di lui è arrivato il veto del Quirinale a causa delle sue posizioni euroscettiche, innescando la fine del tentativo di formazione di un esecutivo ‘giallo-verde’.

“Si tratta di decidere se gli europeisti sono quelli che stanno creando le condizioni per la fine dell’Ue o chi, come me, ne chiede la riforma per salvare gli obiettivi che si era prefissa” afferma Savona.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below