March 7, 2018 / 11:14 AM / 4 months ago

Dazi Usa, per Marchionne dimissioni Cohn attese, non vede scontro Europa-Usa

GINEVRA, 7 marzo (Reuters) - L’AD Fiat Chrysler (Fca) Sergio Marchionne ritiene che in caso di guerra commerciale sarebbe l’Europa a rimetterci contro gli Stati Uniti e che comunque le cose potrebbero aggiustarsi senza misure drastiche da entrambe le parti.

“Se si dovesse fare la guerra dei dazi alla fine vince l’America, basta guardare al bilancio economico, chi esporta e chi importa”, ha detto l’AD, dopo l’inconro dell’associazione europea dei produttori Acea.

“Andate a vedere quale sarebbe l’impatto di una serie di dazi sui prodotti tedeschi”, ha aggiunto.

In merito alle dimissioni di Gary Cohn, consigliere del presidente Usa, Donald Trump, contrario ai dazi alle importazioni, l’AD ha detto che l’evento era atteso.

“Il fatto che (Cohn) se ne sia andato non mi sorprende. Tra l’altro è uscito in una maniera molto delicata, gli hanno dato tempo fine alla fine del mese”, ha aggiunto.

“Quanto durerà... io ho detto calmatevi tutti quanti, fate andare avanti il processo, fateli parlare che poi alla fine qualcosa si risolve”, ha detto l’AD.

(Stefano Rebaudo)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below