March 6, 2018 / 12:53 PM / 4 months ago

Fca, con Geely normale incontro di settore, di Magneti se ne parla 1 giugno

GINEVRA, 6 marzo (Reuters) - Fiat Chrysler (Fca) ha incontrato il produttore cinese Geely, che ha dichiarato a più riprese di essere interessato a fare shopping nel settore auto anche in Europa, ma si è trattato di un normale incontro di settore.

Lo ha detto l’AD Sergio Marchionne nella conferenza stampa al salone dell’auto di Ginevra, nel quale ha anche annunciato che Fca, come tutti gli altri produttori, intende ridurre la presenza sui motori diesel.

Geely ha recentemente rilevato una partecipazione in Daimler , acquistando sul mercato e anche con l’utilizzo di prodotti derivati, e ha rivelato di essere azionista solo quando ha raggiunto il 9,7% del capitale.

“Teniamo un numero elevato di incontri istituzionali, consideriamo queste cose normali, non facciamo un comunicato ufficiale ogni volta che incontriamo qualcuno”, ha detto l’AD. “Abbiamo avuto diversi incontri con Geely”.

Secondo indiscrezioni di stampa, il produttore cinese ha fatto un’offerta per il gruppo Fca, ma non si è arrivati a una conclusione per mancanza di accordo sul prezzo.

Marchionne ha aggiunto che se il gruppo cinese facesse acquisti di azioni Fca in borsa questi “sarebbero graditi. Non ho nulla in contrario, ma non sono io la persona cui fare questa domanda, bisogna chiedere agli azionisti”.

In ogni caso, Fca “non ha bisogno di un investitore cinese”, ha aggiunto l’AD.

Marchionne ha confermato che il settore auto ha bisogno di consolidamento a causa degli elevati livelli degli investimenti.

E’ ancora più vero con le sfide che attendono il comparto, dalla guida autonoma ai motori elettrici, ha aggiunto.

DIESEL, SI VA VERSO UNA RIDUZIONE SIGNIFICATIVA

Fca si prepara a ridurre la produzione di motori diesel, come tutte le case automobilistiche del mondo.

“E’ una verità innegabile che il diesel sta calando dopo il caso dieselgate, è abbastanza evidente che è in corso un allontanamento del pubblico da questo motore”, ha detto l’AD. “Nel futuro intendiamo ridurre in modo sostanziale il nostro affidamento a questo tipo di motorizzazione”.

SI PARLERA’ DI MAGNETI IL PRIMO GIUGNO, NO INTERESSE BREMBO

Sull’ipotesi di scorporo o cessione di Magneti Marelli, di cui si parla dal 2017, Marchionne ha detto che le informazioni sul progetto per la controllata della componentistica sono rinviate alla presentazione del piano industriale il primo giugno.

Intanto il presidente di Brembo, Alberto Bombassei, ha smentito ogni interesse per la società, di cui avevano parlato i giornali nei giorni scorsi. Il gruppo — ha proseguito — guarda ad acquisizioni, ma ad alto contenuto tecnologico.

(Stefano Rebaudo)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below