September 12, 2017 / 4:59 PM / 10 months ago

Gas Natural, Italgas non vuole svenarsi, possibile offerta rivale per intero pacchetto

TORINO, 12 settembre (Reuters) - Italgas presenterà un’offerta vincolante per l’asset della distribuzione del gas che gli spagnoli di Gas Natural puntano a cedere in Italia alla scadenza il prossimo 22 settembre, ma non intende svenarsi anche perché sembra che ci sia un operatore interessato all’intera filiale italiana del colosso del gas spagnolo.

“Per la distribuzione gas potrebbe essere una corsa a due, ma potrebbe diventare più ampia se, come sembra, ci fosse qualcuno che offre per tutto il pacchetto. Noi partecipiamo per vincere, poi bisogna vedere, ma non vogliamo neppure strapagare”, ha detto l’AD, Paolo Gallo, parlando a margine della cerimonia per i 180 anni della fondazione della società Italgas a Torino.

“Vogliamo fare un’offerta competitiva che crei anche valore per i nostri azionisti”, ha spiegato il manager.

A essere interessata alla distribuzione c’è anche 2i rete Gas, mentre indiscrezioni di stampa fanno il nome della cinese Shanghai DaZhong per l’intera Gas Natural Italia. E, se così fosse, potrebbe rendere più difficile realizzare lo spezzatino del gruppo. Peraltro i cinesi sono già presenti nelle reti italiane di Snam e Terna attraverso Cdp Reti di cui State Grid detiene il 35% del capitale. Per la base clienti, localizzati soprattutto nel Sud Italia, hanno presentato offerte diversi operatori, del calibro di Edison ed Engie.

“Se c’è qualcuno che offre per tutto il pacchetto, forse, Gas Natural può guardarlo anche con un occhio diverso perché mantiene un unico contratto, un unico interlocutore e mantiene l’integrità della società e di fatto parte avvantaggiato”, aggiunge il manager.

L’asset della distribuzione del gas ha un valore della Rab fra 500 e 600 milioni di euro estesa su 7.300 km di rete, mentre la base clienti si divide in 20.000 imprese e 460.000 clienti residenziali.

Quanto alle gare per il rinnovo dei servizi di distribuzione del gas, quella per l’Atem Belluno slitta di sei-nove mesi, “a causa del ricorso presentato da un concorrente Eurogasmet al Tar del Veneto. Bisogna entrare nel merito e bisogna capire meglio”, ha sottolineato Gallo.

“Di fatto la gara slitta perché le buste non saranno aperte fino a quando il Tar non si sarà espresso nel merito”.

Per questa gara Italgas ai primi di settembre aveva presentato un’offerta insieme ad altri concorrenti.

Infine, sul capitolo acquisizioni, “speriamo di concludere entro l’anno un paio di acquisizioni che abbiamo in cantiere, sempre nella distribuzione”, ha concluso.

(Giancarlo Navach)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below