July 28, 2017 / 2:21 PM / a year ago

PUNTO 1-Telecom Italia, cda discuterà tema proprietà della rete - De Puyfontaine

(Aggiunge commento analisti in coda)

MILANO, 28 luglio (Reuters) - Telecom Italia (Tim) resta cauta sul tema m&a e vendita del Brasile, ma apre a una separazione della rete telefonica fissa, negata in modo deciso a più riprese dall’AD uscente Flavio Cattaneo.

E’ quanto emerge dalle risposte date agli analisti nella conference call sui risultati da Arnaud De Puyfontaine, presidente esecutivo e AD ad interim di Tim, oltre che AD di Vivendi, primo azionista del gruppo telefonico.

Dopo il congelamento del piano Cassiopea di investire direttamente nella rete a banda larga nelle aree a fallimento di mercato, in concorrenza con il piano del governo, ora l’AD ad interim di Tim dice che tenere o meno la proprietà della rete è un tema interessante che sarà discusso dal cda.

“Questo dibattito strategico deve tenersi prima di tutto a livello di consiglio”, ha detto l’AD, in merito all’opportunità di avere la proprietà della rete. “E’ un interrogativo interessante, ma non c’è nulla da aggiungere al momento. Sono sicuro che è qualcosa che verrà discusso in futuro”.

Alla domanda su una joint venture per la rete fissa, De Puyfontaine non commenta, ma dice che “non ci sono pregiudizi”.

Gli analisti hanno speculato sulla possibilità di una separazione della rete Tim e una sua fusione con Open Fiber, società controllata da Enel e Cassa Depositi e Prestiti, che si è aggiudicata i bandi pubblici per realizzare la rete a banda larga nelle aree a fallimento di mercato.

Nel pieno della polemica con il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda, a fine giugno, Cattaneo aveva detto che la rete Tim non era in vendita e che, se lo Stato la voleva, doveva fare un esproprio e assumersene la responsabilità.

De Puyfontaine è stato più cauto sulla controllata Tim Brasil che, secondo alcuni analisti, potrebbe essere messa sul mercato.

“Il Brasile fa parte del gruppo, è stato fatto un ottimo lavoro, non c’è nient’altro da dire”, ha detto commentando l’ipotesi di cessione.

L’AD ad interim dice che l’attività di m&a “fa parte dei compiti del management”, poi smentisce le recenti speculazioni di stampa, ma senza fare riferimenti precisi.

E un’integrazione con Mediaset “non è in agenda”.

Le azioni non si muovono e anzi perdono terreno dopo qualche giorno di rimbalzo, che ha seguito i cali di metà luglio sulle attese per un’uscita di Cattaneo.

Il titolo, da inizio anno, è rimasto in un range compreso tra circa 75 e 85 centesimi, nonostante i buoni risultati di bilancio, se si fa eccezione per una fiammata durata qualche seduta, dopo i dati del primo trimestre.

Il mercato oggi ha venduto quando De Puyfontaine ha raffreddato le attese di m&a e non ha festeggiato dopo l’apertura dell’AD ad interim sulla proprietà della rete.

Secondo un analista, restano incertezze sulla strategia del gruppo. Alcuni analisti, fin dall’inizio, hanno puntato il dito sul sistema di incentivazione dei manager, che metteva un’enfasi eccessiva sul taglio dei costi, a scapito della crescita dei ricavi di medio periodo.

Resta poi il tema della concorrenza sul fisso, a causa dell’ingresso di Open Fiber e anche l’ipotesi di un’operazione sulla rete fissa lascia molta incertezza.

Alcuni investitori sottolineano invece che adesso sarebbe il momento di acquistare, perché con l’uscita di Cattaneo potrebbe partire la cessione della rete e magari la fusione con un grande operatore europeo.

Ma per ora sul mercato prevale la cautela.

(Stefano Rebaudo)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below