March 24, 2017 / 11:21 AM / in 2 years

BORSE EUROPA deboli in attesa di voto sanità Usa

 INDICI                           ORE 12,00   VAR %    CHIUS. 2016 
 EUROSTOXX50                      3436,89     -0,44    3290,52 
 STOXX 600 EUROPE                 375,64      -0,41    361,42 
 STOXX BANCHE                     176,88      -0,52    170,27 
 STOXX OIL&GAS                    305,07      -0,89    322,47 
 STOXX ASSICURAZIONI              274,57      -0,85    269,66 
 STOXX AUTO                       557,09      -0,44    542,82 
 STOXX TLC                        301,16      -0,59    292,22 
 STOXX TECH                       405,5       0,15     367,87 
 
    
  LONDRA, 23 marzo (Reuters) - L'azionario europeo è debole a
metà seduta con gli investitori che guardano alle politiche di
stimolo dell'economia di Donald Trump, dopo il rinvio ad oggi
del voto del Congresso Usa sul provvedimento sui tagli alla
sanità.
    ** Alle 12,00 italiane il paneuropeo STOXX 600
segna un calo dello 0,41%, e si avvia a chiudere la settimana
con un bilancio negativo di circa lo 0,5%. La borsa di Londra
 è a -0,12%, Francoforte segna -0,18.
    ** Il voto sulla sanità Usa, atteso oggi nel tardo
pomeriggio, sarà un test per valutare l'abilità di Trump anche
in vista di provvedimenti più sensibili per i mercati come tagli
alle tasse, rafforzamento della spesa e deregulation bancaria.
    ** Le aspettative di nuovi stimoli per la più grande
economia del mondo hanno sostenuto i listini europei portando lo
Stoxx ai massimi da 15 mesi la scorsa settimana. Un qualunque
voto negativo oggi al Congresso deluderebbe gli investitori
causando nuove perdite.
    ** "Se il provvedimento venisse rigettato gli investitori
venderebbero", commenta Ipek Ozkardeskaya, analista di LCG.
"Vale comunque la pena notare che il focus del mercato resta sui
decreti fiscali sui quali Trump potrebbe andare avanti anche in
presenza di un no sulla sanità".
    ** La cautela ad ogni modo oggi prevale, mentre dal fronte
macro è giunto questa mattina un dato molto positivo sulla
crescita del settore privato, che a marzo accelera al massimo da
quasi 6 anni.  
    ** Il comparto assicurativo è il peggiore oggi con
un ribasso dello 0,8%, appesantito in particolare dal -3,8%
dell'olandese Aegon. 
    ** Il settore chimico sale invece dello 0,4
sostenuto da Syngenta, in rialzo dopo che Reuters ha
scritto che l'antitrust Ue sta per dare il via libera
all'offerta di ChemChina da 43 mld di euro per la compagnia
svizzera.
    ** Credit Suisse registra un progresso dello 0,6%
dopo aver diffuso il report annuale che non da indicazioni sul
piano per vendere azioni per 3 mld di franchi svizzeri.

    ** Smiths Group, tra i migliori del paniere,
guadagna il 3,2% dopo dati positivi sul primo semestre.

    ** Tra i titoli più penalizzati invece la francese Bollore
 che scende del 4,4% dopo aver evidenziato perdite
nette annue e annunciato l'acquisto di dell'azienda di
componenti elettriche Blue Solutions.
    
     
    Per  una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o
“Panorama Italia”
    Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below