March 22, 2017 / 10:28 AM / 2 years ago

Mondadori, voto maggiorato favorisce azionisti stabili, no tema di controllo - AD

MILANO, 22 marzo (Reuters) - La decisione di proporre alla prossima assemblea di Mondadori l’introduzione del voto maggiorato non nasce dall’esigenza di blindare il controllo della società, già saldo in mano a Fininvest, ma di favorire gli investitori di lungo termine.

Lo ha detto l’AD Ernesto Mauri a margine della presentazione della fiera del libro milanese “Tempo di libri”.

“Non c’è nessun tema di controllo, Fininvest ha il 53%. E’ una scelta per favorire gli investitori di lungo termine, è una prassi di buona giovernance che hanno adottato molte società dello Star. E’ sano per un’azienda favorire gli azionisti stabili”, ha dichiarato.

Come comunicato ieri nella nota sui conti 2016, il Cda di Mondadori ha deliberato di sottoporre all’approvazione dell’assemblea straordinaria la proposta di modificare gli articoli 7 (introduzione della maggiorazione del voto) e 17 (modifica delle modalità di nomina del consiglio di amministrazione attraverso la previsione di un sistema cosiddetto a liste bloccate) dello statuto sociale.

(Claudia Cristoferi)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below