March 20, 2017 / 7:28 AM / 2 years ago

BORSE ASIA-PACIFICO positive, dollaro debole dopo Fed

 INDICI                        ORE  8,00    VAR %    CHIUS. 2016
 ASIA-PAC.                        480,97     0,27       426,67
 TOKYO                              -          -     19.114,37
 HONG KONG                     24.454,58     0,60    22.000,56
 SINGAPORE                      3.156,19    -0,42     2.880,76
 TAIWAN                         9.912,97     0,04     9.253,50
 SEUL                           2.157,01    -0,35     2.026,46
 SHANGHAI COMP                  3.250,52     0,40     3.103,64
 SYDNEY                         5.778,91    -0,36     5.665,79
 MUMBAI                        29.519,33    -0,44    26.626,46
 
    20 marzo (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono miste oggi, dopo
il calo di Wall Street e la decisione del G20 di non assumere un impegno contro
il protezionismo, mentre i commenti della Fed, meno interventisti del previsto,
continuano a pesare sul dollaro.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,00 segna
+0,27% a 480,97 punti. Chiusa per festività la borsa giapponese.
    I leader finanziari delle maggiori economie mondiali, riunitisi nel fine
settimana a Baden Baden, sono tornati a mettere in guardia contro le
svalutazioni competitive, ma non sono riusciti ad impegnarsi a mantenere il
commercio globale libero e aperto, mettendo in luce uno spostamento
generalizzato verso il protezionismo.
    Ieri la cancelliera tedesca Angela Merkel e il primo ministro giapponese
Shinzo Abe hanno difeso il libero commercio, chiedendo che si raggiunga presto
un accordo commerciale tra Giappone e Ue e prendendo le distanze dalla retorica
protezionistica dell'amministrazione Trump.
    Il dollaro non ha reagito alle dichiarazioni giunte dal vertice,
mantenendosi vicino ai minimi da tre settimane toccati venerdì.
    I mercati aspettano una serie di discorsi di rappresentanti della Federal
Reserve in settimana: Charles Evans di Chicago parlerà domani e venerdì, la
presidente Janet Yellen giovedì, Robert Kaplan di Dallas e Neel Kashkari di
Minneapolis venerdì e William Dudley di New York sabato.
    L'attenzione si concentra anche sulle elezioni francesi, con il primo
dibattito atteso oggi. I sondaggi danno il candidato centrista indipendente
Emmanuel Macron appena davanti alla leader di centrodestra Marine Le Pen al
primo turno, prima di sconfiggerla al ballottaggio.    
    ** SHANGHAI ha chiuso positiva, nonostante i timori di nuove
restrizioni sul settore immobiliare.
    ** Positiva HONG KONG. Prada perde l'1,4% circa.
    ** Chiusura piatta per TAIWAN, in territorio negativo per SEUL
.
    ** SYDNEY ha chiuso in negativo sui timori di protezionismo
commerciale, zavorrata dai titoli immobiliari e finanziari.
    ** SINGAPORE col segno meno dopo due sedute positive, zavorrata da
energetici e finanziari.
    ** Negativa MUMBAI.
    
         
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni,
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la
parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below