March 2, 2017 / 11:04 AM / a year ago

PUNTO 1-Italia, tasso disoccupazione resta vicino a max 1 anno e mezzo

 (aggiunge dettagli, contesto)
    di Elvira Pollina e Stefano Bernabei
    ROMA/MILANO, 2 marzo (Reuters) - Il 2017 inizia all'insegna
della sostanziale stabilità per il mercato del lavoro italiano,
con un tasso di disoccupazione invariato sui massimi da un anno
e mezzo mentre il tasso di occupazione migliora di un decimo di
punto, al massimo da maggio 2009.
    Nel dettaglio, il tasso di disoccupazione è rimasto fermo a
11,9%, come a dicembre. Quest'ultimo dato è stato rivisto a 12%.
La mediana delle stime degli economisti interpellati da Reuters
in un sondaggio prospettava per gennaio una lettura a 12%.
Nell'intera zona euro il tasso di disoccupazione è rimasto
stabile a 11,9%.
    Tornando ai numeri italiani,a gennaio il tasso di
occupazione è salito di un decimo a 57,5%. Gli occupati - 22,856
milioni - sono in crescita dello 0,1% rispetto a dicembre e
salgono dell'1% su base annua. 
    A questo di accompagna un nuovo calo del tasso di
inattività, di un decimo, al 34,6%, livello minimo dall'inizio
delle serie storiche nel 2004.
    Gli economisti sottolineano come la costante riduzione della
platea degli inattivi -- ovvero delle persone che non hanno e
non cercano un'occupazione -- contribuisca a mantenere un
livello di disoccupazione che resta elevato ed ha margini solo
marginali di miglioramento quest'anno.
    
    ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
    
    Grafico sul tasso di disoccupazione in Italia 
    tmsnrt.rs/2dwT8pN
    
    ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
    
    Quest' anno l'economia italiana dovrebbe essere in grado di
replicare la performance del 2016, mettendo a segno una crescita
vicina all'1%, nelle attese delle governo, della Commissione
europea e dei principali previsori privati e istituzionali,
nonostante una serie di incognite, di natura soprattutto
politica, interna e internazionale. 
    Da gennaio poi il mercato del lavoro italiano dovrà
camminare con le proprie gambe. Le imprese non potranno più
beneficiare degli sgravi contributivi previsti per le assunzioni
di lavoratori permanenti secondo le nuove regole previste dal
Jobs Act, che rendono meno onerosi i licenziamenti individuali
per motivi economici.  
    Guardando allo spaccato per carattere di occupazione fornito
da Istat, a gennaio sono risultati in crescita di 0,1%
congiunturale - pari a 21.000 unità -  gli occupati permanenti,
una crescita che potrebbe riflettere l'utilizzo in extremis
delle imprese degli sgravi per assumere a tempo indeterminato.
    In aumento dello 0,7% anche gli occupati indipendenti, che
segnano una crescita di 36 mila unità. In calo di 28,.000 unità
pari a 1,1% i dipendenti a termine. 
    
     
    
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia" 
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia 
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below