February 1, 2017 / 5:31 PM / 2 years ago

Diamanti in banca, Antitrust avvia procedura per pratiche scorrette contro Dpi, Idb

MILANO, 1 febbraio (Reuters) - L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha deciso di avviare due procedimenti per pratiche commerciali scorrette nei confronti di Diamond Private Investment (Dpi) e di Idb (sia la società Intermarket Diamond Business spa che IDB Intermediazioni Srl), le due principali società che vendono diamanti anche attraverso gli sportelli bancari.

Lo ha comunicato l’Antitrust sul proprio sito.

Dpi, che si appoggia per la vendita anche a Intesa Sanpaolo , ha ribadito in una nota la correttezza e la trasparenza del proprio operato, rendendosi disponibile a collaborare con l’autorità.

Claudio Giacobazzi, AD di Idb che opera con Unicredit , ha ugualmente dichiarato in un comunicato “la piena disponibilità a collaborare con gli enti preposti”.

Consob, che ha avviato una collaborazione con Banca D’Italia e con l’Antitrust, sta indagando sulle modalità di vendita dei diamanti per verificare che non siano offerti come prodotto finanziario. La Commissione, in particolare, ha detto di aver ricevuto segnalazioni di associazioni di consumatori in merito a proposte commerciali di compravendita di diamanti, presentate come un investimento durevole, sicuro, con una possibile prospettiva di apprezzamento economico nel tempo e con un’enfasi rilevante sulle caratteristiche di bene-rifugio.

“I prezzi di acquisto dei diamanti, determinati direttamente dal proponente, sarebbero superiori al loro valore di mercato”, sottolinea Consob, aggiungendo che non sarebbe chiaro, “a causa della scarsa trasparenze delle proposte” quale parte del prezzo sia dovuta al costo effettivo del diamante e quale sia invece rappresentata da commissioni delle società proponenti e degli istituti bancari.

In una dichiarazione resa a Reuters a fine novembre, la Borsa Diamanti d’Italia ha preso le distanze dalla vendita di diamanti a scopo di investimento “a prezzi fino al doppio del listino Rapaport e senza un’attività di consulenza personalizzata”. Secondo la borsa, parte della Federazione Mondiale delle Borse Diamanti (WFDB), chi intende acquistare un diamante con la sola finalità di impiegare il proprio denaro deve farlo da chi “ha la professionalità per farlo ad un prezzo che rispecchia i valori di mercato - intendendo per questo il listino Rapaport - e con un certificato emesso da Gia (Gemological Institute of America), Hrd o Igi (International Gemological Institute) di Anversa”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below