February 1, 2017 / 7:44 AM / a year ago

BORSE ASIA-PACIFICO positive ma resta cautela su politiche Trump

INDICI                        ORE  8,25    VAR %    CHIUS. 2016
 ASIA-PAC.                     452,50       0,25     426,67
 TOKYO                         19.148,08    0,56     19.114,37
 HONG KONG                     23.262,91    -0,42    22.000,56
 SINGAPORE                     3.061,65     0,49      2.880,76
 TAIWAN                        9.447,95     ----      9.253,50
 SEUL                          2.080,48     0,62      2.026,46
 SHANGHAI COMP                 3.159,17     ----      3.103,64
 SYDNEY                        5.653,17     0,57      5.665,79
 MUMBAI                        27.676,64    0,07     26.626,46
                                                     
                                                     
                                                     
    
    1 febbraio (Reuters) - L'azionario dell'area Asia-Pacifico si muove con il
segno moderatamente positivo nella seduta odierna sebbene permanga la cautela
per i timori per le politiche del nuovo presidente Usa Donald Trump.
    A influenzare i mercati anche l'andamento del dollaro, in recupero dopo il
minimo di sette settimane toccato nella notte sulla scia delle crescenti
preoccupazioni che gli Usa possano abbandonare la politica ventennale del
"dollaro forte". Questa sera il verdetto Fed sui tassi.
    L'indice MSCI guadagna lo 0,25% mentre TOKYO ha
chiuso a +0,56%.
    I listini di Shanghai e Taiwan sono chiusi per festività.
    HONG KONG in controtendenza perde circa mezzo punto dopo una lunga
chiusura per festività sui timori per le politiche del neo presidente Usa. Prada
 arretra di 0,93%.
    "Il mercato è cauto per l'incertezza su ciò che accadrà con
l'amministrazione Trump ma i dati sulla manifattura cinese invitano a
un'impostazione cautamente positiva", ha commentato Steven Leung, direttore
presso UOB Kay Hian. In gennaio la manifattura cinese è cresciuta leggermente
sopra le attese e per il sesto mese di fila.
    SEUL ha chiuso in rialzo di circa 0,6% e anche SINGAPORE 
guadagna circa mezzo punto percentuale, in attesa del primo meeting della Fed
dall'insediamento di Trump. 
    SYDNEY ha chiuso a +0,57% grazie a minerari e petroliferi spinti al
rialzo dalla debolezza del dollaro. Tra i titoli in evidenza, Fortescue Metals
Group  ha guadagnato il 2,25%, BHP Billiton l'1,65%. Stella di
giornata Senex Energy che ha chiuso a +7,14%. 
    MUMBAI viaggia intorno alla parità, nonostante le brillanti
performance dei titoli dei fertilizzanti. Deepak Fertilisers and Petrochemicals
 guadagna oltre il 4% dopo aver toccato un +7% con i commenti del
ministro delle Finanze Arun Jaitley sulle attese di crescita del settore
agricolo.
    
    
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana  con quotazioni, 
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon  la
parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia"  
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below