October 24, 2013 / 12:47 PM / 5 years ago

Appalti Enav, ex Ad Selex Marina Grossi patteggia con altri 4-fonti

ROMA, 24 ottobre (Reuters) - Marina Grossi, ex Ad di Selex Si del gruppo Finmeccanica, oggi ha patteggiato una pena di 1 anno e 2 mesi di carcere nell’ambito della vicenda degli appalti Enav, assieme ad altre quattro persone.

Lo rendono noto fonti giudiziarie.

Oltre alla Grossi, moglie dell’ex presidente di Finmeccanica Pierfrancesco Guarguaglini, hanno patteggiato: l’imprenditore Tommaso Di Lernia, 2 anni e 4 mesi; Ilario Floresta, ex componente del cda Enav, 1 anno e 4 mesi; Manlio Fiore, ex direttore commerciale di Selex Si, 1 anno e 3 mesi; il commercialista Marco Iannilli, ritenuto il capo di fatto della ArcTrade, 1 anno.

Il gup Elvira Tamburello ha accolto le richieste di patteggiamento, riguardanti due distinti procedimenti legati agli appalti Enav: il primo su una presunta tangente da 200.000 euro incassata dall’ex tesoriere dell’Udc Giuseppe Naro; il secondo sul presunto versamento a Floresta di 300.000 euro per acquistare una casa in Egitto, affinché a Selex fossero garantiti appalti dell’Enav.

Il reato contestato è quello di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below