October 19, 2012 / 9:05 AM / in 7 years

Rcs in asta con teorico +14% dopo offerta Proto su quota Benetton

MILANO, 19 ottobre (Reuters) - Rcs è in asta con un rialzo teorico superiore al 14% dopo che ieri il consulente milanese Alessandro Proto ha proposto alla famiglia Benetton di comprare il 5,1% detenuto da Edizione nel gruppo editoriale a 3 euro per azione.

“L’unica notizia su Rcs è quella di Proto”, dice un trader a proposito del rialzo del titolo. Non sembrano influenzare il mercato le dichiarazioni di Giovanni Bazoli sull’eventualità di una ricapitalizzazione, che ormai molti danno per certa. “Credo ci sarà un aumento di capitale”, ha detto.

Quanto a Proto, gli analisti sono scettici ma sui siti di finanza online la notizia basta a far discutere di possibili rastrellamenti dopo il recente incremento di quota da parte di Diego Della Valle e dopo che Proto ha notificato a Consob un patto di sindacato tra quattro investitori esteri sul 2,77% di Rcs.

Nessun commento dai Benetton, se non la conferma che la proposta di Proto è arrivata via mail a Edizione.

“Difficile valutare se e quanto sia fondata l’offerta”, osserva un analista che sottolinea come il prezzo sia totalmente fuori mercato. Rcs ha un flottante estremamente ridotto - gli analisti parlano di un 5% effettivamente sul mercato - ed è perciò molto esposto a movimenti violenti.

Alle 10,30 Rcs è in asta di volatilità a 1,485 euro con un rialzo teorico del 14,23%: il prezzo è circa la metà di quanto offerto da Proto ma è già ampiamente superiore al fair value del titolo, secondo l’unanime giudizio degli analisti, a causa dell’impennata registrata da fine estate sulle speculazioni di riassetti azionari e operazioni straordinarie.

Proto si presenta come un consulente finanziario che propone a investitori esteri possibili investimenti. Si è detto in questi mesi interessato a molte partite “calde” della finanza italiana, oltre a Rcs, da Fiat a Unicredit, da Fondiaria-Sai a TI Media. Ha sempre però parlato di operazioni inferiori alla soglia che prevede l’obbligo di comunicazione a Consob e non se ne è mai, dunque, avuto ufficiale riscontro. L’autorità di vigilanza segue da tempo le mosse del finanziere e anche la procura di Milano sta facendo acertamenti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below