June 25, 2018 / 5:46 AM / 5 months ago

Monnalisa punta a raccogliere 20 mln con Ipo per espansione estero, e-commerce - AD

FIRENZE, 25 giugno (Reuters) - Monnalisa punta a raccogliere fino a 20 milioni di euro con l’Ipo, per gran parte derivanti da un aumento di capitale che permetterà alla società di avere risorse aggiuntive per espandersi su alcuni mercati esteri, rafforzare l’e-commerce e investire sul magazzino.

E’ quanto spiegato in un’intervista da Christian Simoni, AD del gruppo aretino di abbigliamento per bambini che punta a sbarcare a Piazza Affari entro la metà di luglio.

“(Puntiamo a raccogliere) fino a 17 milioni di euro in aumento di capitale e fino a 3 milioni attraverso la vendita di quote, con una possibile opzione greenshoe fino a 3 milioni. A sostegno dello sviluppo industriale andranno 17 milioni, cioè la stessa cifra che l’azienda ha investito da sola negli ultimi due anni”, spiega Simoni a Reuters, sottolineando che il controllo dell’azienda resterà in mano alla famiglia Iacomoni, a cui attualmente fa capo il 100% del capitale.

Le risorse serviranno “per accelerare lo sviluppo su alcuni mercati esteri, per rafforzare l’e-commerce, per migliorare la parte di magazzino”, spiega ancora l’AD, sottolineando di guardare soprattutto all’area Asia-Pacifico e in particolare a Taiwan, Giappone e Corea del Sud e di “voler aggiungere qualcosa” anche in Cina, Hong Kong, Russia, Stati Uniti ed Europa.

“Da fine 2015 a fine 2017 abbiamo aperto 27 nuovi negozi diretti e stiamo andando avanti in questa direzione: potevamo proseguire anche da soli, ma abbassando il ritmo dello sviluppo mentre per noi adesso è un momento particolarmente positivo e non vorremmo rallentare”.

“Un’altra parte del denaro raccolto, intorno ai 3 milioni, sarà destinata all’ammodernamento di un nostro vecchio magazzino (...) Ulteriori risorse saranno destinate allo sviluppo online con una nuova piattaforma per la gestione delle relazioni con il cliente, il rafforzamento della integrazione tra i canali online e offline, lo sviluppo di soluzioni per la vendita online in paesi come Cina, Corea del Sud e Giappone”, spiega ancora l’AD.

Monnalisa ha archiviato il 2017 con un fatturato di 47,7 milioni e un Ebitda di 6,57 milioni.

Simoni spiega che i tempi dell’Ipo hanno subito un lieve slittamento a causa delle turbolenze del mercato legate alle incertezze relative alla formazione del governo. “Sono bastati dieci giorni per far calmare un po’ le acque e i feedback che abbiamo avuto dagli investitori sono stati tutti molto positivi”, aggiunge.

L’operazione di quotazione vede CFO Sim come global coordinator e KT&Partners come advisor finanziario dell’Ipo.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below