4 settembre 2017 / 14:46 / 3 mesi fa

PUNTO 1-Ipo Pirelli, Banca Imi valuta equity 7,6-8,7 mld euro - studio

(Aggiunge contesto, altri elementi dallo studio)

MILANO, 4 settembre (Reuters) - Gli analisti di Banca Imi valutano l‘equity di Pirelli tra 7,6 e 8,7 miliardi di euro sulla base di una comparazione con i concorrenti e di una analisi con il Dcf (discounted cash flow).

Emerge da uno studio che Reuters ha potuto consultare.

“Il profilo finanziario superiore di Pirelli e una crescita degli utili attesi maggiore giustificano un premio nei confronti dei player Tier 1, almeno per quanto riguarda le attività alto di gamma”, si legge nello studio della banca.

Banca Imi è joint global coordinator e joint bookrunner, oltre che sponsor ai fini della quotazione delle azioni sul mercato telematico azionario e responsabile del collocamento nell‘ambito dell‘offerta pubblica.

La banca sottolinea che Pirelli è l‘unico operatore esclusivamente focalizzato verso il mercato consumer ed è inoltre concentrato nell‘alto di gamma.

Secondo il report, per Pirelli é giustificata una valutazione vicina a quella di Nokian.

Il gruppo finlandese, che promuove i suoi pneumatici come estremamente durevoli perchè realizzati con materiali usati anche nei giubbotti anti-proiettile, ha un rapporto EV/Ricavi pari a 2,8, rispetto agli altri considerati nello studio che hanno ratio compresi da 0,5 (un solo gruppo) a 1,1 con una media di 1,05.

Questa mattina Pirelli ha annunciato di aver presentato domanda di quotazione, ha detto che prevede lo sbarco in borsa a ottobre con massimo il 40% del capitale inclusa la greenshoe e ha promesso una cedola fino al 40% dell‘utile.

Il gruppo punta a una crescita dei ricavi delle attività consumer di almeno il 9% medio annuo nel periodo 2016-2020 con un Ebit margin che potrebbe salire fino al 19,5%, dopo aver chiuso la prima metà del 2017 con ricavi in rialzo del 10%.

Lo ha detto la società nei giorni scorsi, precisando che si tratta di dati tratti dal bilancio consolidato, predisposti senza considerare le attività Industrial.

Pirelli a fine agosto ha garantito sul fatto che la società resterà italiana e ha detto che Marco Polo, controllata da Cnrc (China National Tyre and Rubber Co), non svolgerà più funzioni di direzione e coordinamento.

Il presidente di Cnrc, Ren Jianxin, presiederà un cda Pirelli con 8 consiglieri indipendenti su 15 e Marco Tronchetti Provera sarà vicepresidente esecutivo e AD.

Tronchetti avrà un “ruolo fondamentale” nel dirigere il top management della società e un “ruolo chiave nella designazione del suo successore nel 2020”.

(Elisa Anzolin)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below