11 luglio 2016 / 15:13 / in un anno

PUNTO 1-Enav, book già coperto in primo giorno Ipo - fonti

(Aggiunge commento gestore, dettagli da conferenza stampa)

di Elisa Anzolin e Francesca Landini

MILANO, 11 luglio (Reuters) - A poche ore dall‘avvio dell‘Ipo, la società di controllo aereo Enav ha già registrato una domanda sufficiente a coprire l‘intero ammontare offerto, inclusa la greenshoe, secondo quanto riferiscono alcune fonti, noostante le turbolenze sui mercati delle ultime settimane.

Gli investitori sembrano essere attratti dai bassi rischi, dai rendimenti prevedibili e costanti, dal cospicuo dividendo annunciato sull‘esercizio in corso e dal prezzo interessante.

“Innanzitutto Enav opera in monopolio e quindi non ha concorrenza; inoltre si tratta di un‘attività regolamentata con flussi di cassa costanti e abbastanza prevedibili; in terzo luogo esiste una potenzialità di sviluppo del settore non regolamentato ad integrazione di quello regolamentato. Infine c‘è un maxi dividendo che di fatto va ad abbassare il prezzo dell‘Ipo e ad aumentare i rendimenti futuri”, spiega Roberto Lottici, fund manager di Ifigest, sottolineando che il prezzo dell‘Ipo è interessante.

Enav, che punta ad approdare in Borsa il 26 luglio, ha fissato la forchetta di prezzo dell‘Opv a 2,9-3,5 euro per azione, attribuendo alla società una capitalizzazione fino a 1,896 miliardi.

La società ha già annunciato che distribuirà relativamente all‘esercizio 2016 un dividendo pari a 95 milioni, che porta a un dividend yield intorno al 5-6%. Per gli esercizi successivi, Enav prevede di distribuire almeno l‘80% del flusso di cassa normalizzato.

“Beneficiamo di un profilo di rischio che è mitigato, che ci permette di offrire margini visibili e solidi”, ha spiegato durante la conferenza stampa di stamattina l‘AD Roberta Neri, ricordando che il 99% dei ricavi deriva da un business regolato.

L‘attività della società è infatti regolata da un contratto di programma quinquennale. Quello attualmente in vigore terminerà a fine dicembre 2019, offrendo ampia visibilità per i prossimi anni. Inoltre la società beneficia di meccanismi di protezione dall‘inflazione e dai volumi del traffico, che attenuano il rischio ma allo stesso tempo i rendimenti.

In particolare per quanto riguarda gli scostamenti dei volumi di traffico tra quelli programmati e quelli reali, uno scostamento del 2% è a carico di Enav, tra il 2 e il 10% è a carico di Enav per il 30% e per il 70% delle compagnie areee, mentre se la deviazione è superiore al 10% ricadrà interamente sulle compagnie aeree.

“L‘attività premarketing ci ha fatto percepire un interesse abbastanza diffuso, con una sicura prevalenza di investitori long term, investitori che amano profili di rischio contenuti, che non hanno approccio speculativo” ha aggiunto Neri.

La manager vede inoltre nel voto sulla Brexit, che ha portato a una forte volatilità sui mercati nelle scorse settimane, un‘occasione più che un ostacolo.

“Abbiamo deciso che nonostante il contesto, questo poteva essere un momento buono per uscire sul mercato, perchè si tratta di una società con stabilità di flussi e un profilo di rischio contenuto, caratteristiche che tendono ad attrarre forse ancor di più interesse in momenti in cui i mercati sono così volatili”, spiega la Neri.

Il range di prezzo fissato per l‘Ipo valorizza però la società meno delle aspettative iniziali e nella parte bassa delle valutazioni espresse dagli analisti prima del voto britannico.

La società, per il particolare business in cui opera, non ritiene il consolidamento del settor sia ipotizzabile, perchè gli Stati vogliono mantenere il controllo sui propri asset.

“La quotazione di ENAV rappresenta un unicum mondiale essendo la prima società del settore a quotarsi”, ha spiegato Stefano Rangone direttore centrale di Mediobanca. Non esistono infatti altre società di controllo aereo quotate.

Barclays, Credit Suisse e Mediobanca sono i global coordinator dell‘operazione. Sono inoltre joint bookrunners assieme a Banca Imi, JP Morgan e Unicredit.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below