2 dicembre 2013 / 13:22 / tra 4 anni

PUNTO 1-Moncler, offerta già coperta oltre 12 volte - fonte

(Aggiunge dichiarazioni Remo Ruffini, Carlyle, politica dividendi)

MILANO, 2 dicembre (Reuters) - A pochi giorni dall‘apertura dei book, l‘Ipo di Moncler ha già registrato una domanda pari a oltre 12 volte l‘offerta iniziale.

E’ quanto spiega una fonte vicina alla situazione, dopo l‘avvio dell‘Opv del famoso brand di piumini lo scorso 27 novembre scorso. L‘offerta dovrebbe concludersi il prossimo 11 dicembre, mentre il debutto in Borsa è previsto per il 16 dicembre.

A margine della tappa del roadshow a Milano di questa mattina, il presidente e ceo Remo Ruffini ha tuttavia detto che non intende rivedere la forchetta di prezzo o chiudere in anticipo l‘offerta.

“No, vorrei continuare il roadshow perchè credo che non bisogna solo lavorare per vendere queste azioni, ma credo che davanti a me ci sia un futuro e vorrei coltivare un buon rapporto con i miei nuovi investitori”, ha spiegato Ruffini.

Il presidente ha inoltre ribadito che non intende vendere la sua quota del 31,9%, anche dopo la fine del periodo di lock up di 365 giorni.

“Non posso dire cosa succederà tra un anno, ma la mia intenzione a oggi è quella di non vendere”, ha spiegato.

Per Carlyle, uno degli azionisti venditori, l‘uscita sarà invece graduale.

“Come Carlyle non abbiamo nessuno obiettivo temporaneo, non c‘è nessuna urgenza. Credo che sarà una vendita molto graduale e molto diluita nel tempo”, ha spiegato Marco De Benedetti, numero uno del fondo in Italia.

De Benedetti si è anche espresso sulla valutazione della società, che la forchetta indicativa di prezzo, tra 8,75 e 10,20 euro per azione, valorizza tra 2,18 e 2,55 miliardi.

“E’ una valorizzazione congrua che rispetta le caratteristiche dell‘azienda senza voler strafare. Se si avesse voluto solo strappare il prezzo approfittando dell‘euforia del mercato si sarebbe potuto fare di più, ma si vuole un posizionamento corretto dell‘azienda, che continui ad avere una crescita anche nei mesi e negli anni futuri”, ha spiegato De Benedetti.

Durante il road show è stato inoltre spiegato che la politica dei dividendi sarà in linea con quella delle altre aziende del settore.

“Ci sarà una congrua remunerazione, il payout sarà in linea con le medie del settore”, ha spiegato il chief corporate officer Luciano Santel.

Sulla scelta di optare per un‘Opv, senza un aumento di capitale, il presidente Remo Ruffini ha inoltre spiegato che la cassa generata dall‘azienda è sufficiente per pagare investimenti, dividendi e rimborsare il debito.

“Credo che l‘azienda generi sufficientemente cassa per i propri investimenti, anche perchè non vogliamo crescere troppo”, ha detto Ruffini.

Ruffini ha inoltre ribadito l‘intenzione per il momento di rimanere focalizzati sul capospalla. “Spero che il piumino rimanga la base del nostro business”.

(Elisa Anzolin)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below