4 febbraio 2008 / 08:12 / 10 anni fa

Artisti in erba su Web hanno spazio su Lulu, Blurb e CreateSpace

LOS ANGELES (Reuters) - Il mercato per gli artisti in erba non è mai stato così pieno di vita grazie a siti Web che permettono loro di raggiungere pubblici adoranti seppur esigui.

Cattive esperienze con l‘industria libraria, cinematografica e musicale mainstream hanno portato alcuni imprenditori a lanciare siti di “autopubblicazione” come Blurb.com, CreateSpace.com e Lulu.com nella speranza di evitare agli altri artisti la sofferenza del rifiuto.

Bastano meno di 20 dollari e un paio d‘ore online per avere una copia delle proprie memorie, libri di cucina o album di fotografie e poterla vendere in tutto il mondo.

Il prezzo cresce a seconda del numero di pagine, dell‘uso dei colori e della copertina.

LULU.COM

Bob Young, il giovane co-fondatore ed ex Ad del distributore di Linux Red Hat, cercava una seconda possibilità quando ha dato il via alla sua iniziativa nel 2003.

Il suo libro “Under the Radar” aveva venduto 20.000 copie ma gli aveva fruttato solo 2.311 dollari tolti i costi.

Young decise di aiutare autori con pubblici esigui a portare i loro lavori sul Web.

Lulu.com potrebbe anche essere il “peggior editore al mondo di cattiva poesia”, come dice Young, ma a volte riesce a mettere in contatto i fan con opere che non si troverebbero nelle librerie.

Sul sito si possono caricare tutte le proprie creazioni, dai fumetti ai libri di cucina alle guide turistiche, senza pagare.

I libri sono immagazzinati sui server di Lulu e stampati quando vengono ordinati.

BLURB.COM

Eileen Gittins ha lanciato Blurb.com nel 2006 “per esasperazione” dopo aver cercato di autopubblicare un tributo fotografico ad alcuni imprenditori con cui aveva lavorato.

Fotografa amatoriale, Gittins voleva pubblicare solo 50 copie di alta qualità del libro di foto da regalare, ma non era riuscita a trovare un sito che glielo permettesse.

Blurb.com attrae per lo più lavori di artisti grafici da tutto il mondo, tra cui architetti, fashion designer e fotografi.

CREATESPACE.COM

CreateSpace.com è partito come servizio Dvd-on-demand, CustomFlix.com, la cui missione era mettere in contatto fan di film con un gran numero di registi indipendenti che non riuscivano a far uscire i loro lavori nei cinema, come ha spiegato la portavoce Stacey Hurwitz.

Comprato da Amazon.com nel 2005, CreateSpace ha ampliato la sua offerta includendo titoli televisivi Abc, Cbs, A&E e altri importanti network, oltre a servizi di cd on demand per musicisti e pubblicazione di libri.

Come su Blurb.com e Lulu.com anche su CreateSpace non esistono tasse ed è possibile ordinare un libro alla volta o mille.

Il collegamento del sito con Amazon.com dà agli autori accesso a milioni e milioni di persone attraverso il catalogo online.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below