10 marzo 2010 / 17:50 / 8 anni fa

Google conferma suo stop a censura in Cina, pronti a conseguenze

WASHINGTON (Reuters) - Google non ha cambiato idea in merito all‘intenzione di mettere fine alla censura sul suo motore di ricerca in cinese, anche se questo significasse abbandonare il mercato.

<p>Logo di Google nei pressi del quartier generale di Pechino. Foto d'archivio. REUTERS/Jason Lee</p>

Lo ha detto oggi un alto dirigente della società alla commissione Affari esteri della Camera dei rappresentanti Usa.

Nicole Wong, vice presidente e vice consigliere generale dell‘azienda, ha detto alla commissione che Google vuole fermare la censura e che “(se) la scelta ci porterà a chiudere il portale (www.google).cn e lasciare il paese, siamo pronti a farlo”.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below