21 gennaio 2010 / 12:30 / tra 8 anni

BSkyB perde appello su riduzione quota in ITV

LONDRA (Reuters) - La pay-TV britannica BSkyB dovrà ridurre la sua quota del 17,9% nella concorrente gratuita ITV, secondo quanto ha stabilito un tribunale in sede di appello.

<p>James Murdoch, presidente di BSkyB, in una foto d'archivio. REUTERS/David Moir</p>

BSkyB si era appellata contro una precedente sentenza che imponeva una riduzione della sua partecipazione sotto il 7,5% per evitare una perdita di concorrenza nel settore dei media in Gran Bretagna.

BSkyB ha rilevato la quota di ITV nel 2006 per 940 milioni di sterline o 135 pence per azione, impedendo di fatto che la società fosse acquistata da NTL, ora ribattezzata Virgin Media.

La pay Tv ha preso atto delle decisioni del Tribunale e ha detto che valuterà i prossimi passi da compiere.

I due titoli sono poco mossi alla borsa di Londra.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below