11 luglio 2009 / 10:36 / tra 8 anni

Rosetta Stone fa causa a Google per presunta violazione marchio

BANGALORE (Reuters) - Rosetta Stone, provider di software per l‘apprendimento delle lingue, ha annunciato di aver depositato una causa contro Google in una corte federale Usa, per una presunta violazione del marchio.

<p>Quartier generale di Google a Mountain View. REUTERS/Kimberly White</p>

Nella causa, la società sostiene che Google stia permettendo a parti terze, compresi individui coinvolti nella pirateria di software, di acquistare il diritto a usare il suo marchio -- o altri termini “simili e tali da indurre in confusione” -- nel programma pubblicitario Adwords di Google.

Lo scorso anno, Rosetta Stone aveva fatto causa a Rocket Languages e altri su questioni simili.

Rosetta Stone fornisce servizi online e su Cd-rom in 31 lingue a persone, società e scuole.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below