8 aprile 2009 / 15:36 / tra 9 anni

Il piano di Yahoo: creare una community fra siti isolati

SAN FRANCISCO (Reuters) - Come altri 200 milioni di persone circa attorno al mondo, il cofondatore di Yahoo David Filo ha un account su Facebook.

<p>Immagine d'archivio. REUTERS/Brendan McDermid (UNITED STATES)</p>

Ma se Filo e il nuovo amministratore delegato di Yahoo Carol Bartz fanno a modo loro, i tipi di funzioni di social networking disponibili su Facebook diventeranno parte di molti siti Yahoo e permetteranno agli utenti del network di dialogare fra loro senza usare Facebook. La società spera che la strategia serva a collegare le sue diverse proprietà, producendo una crescita e un aumento di introiti dalle pubblicità online.

Yahoo sta alzando il volume di molte delle funzioni di comunicazione e community per realizzare ponti tra la raccolta di siti Yahoo che a volte hanno operato come isole virtuali.

“Si inizia a presentare utenti Yahoo ad altre parti di Yahoo”, ha detto Filo.

Resta da vedere se gli utenti daranno a questa visione di Yahoo della socializzazione online la stessa calda accoglienza tributata a Facebook e a MySpace di News Corp . Ma se le funzioni di Yahoo di social networking prenderanno piede, gli inserzionisti ne terranno conto.

“La gente passa il tempo su Twitter e Facebook, ma gli inserzionisti non vogliono esserci al momento. Questa è la grossa questione”, ha detto l‘analista di JMP Securities Sinha. “Ma gli inserzionisti di Yahoo sono già lì”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below