15 gennaio 2009 / 09:22 / 9 anni fa

Apple rischia cause legali sulla salute di Jobs

di Gina Keating

<p>Apple rischia di essere citata in tribunale dagli investitori scontenti della brusca svolta della societ&agrave; sulla salute del suo numero uno Steve Jobs, ma la legge non dice chiaramente se la compagnia sia obbligata a rivelare informazioni sulla salute di un suo dirigente. REUTERS/Robert Galbraith (UNITED STATES)</p>

LOS ANGELES (Reuters) - Apple rischia di essere citata in tribunale dagli investitori scontenti della brusca svolta della società sulla salute del suo numero uno Steve Jobs, ma la legge non dice chiaramente se la compagnia sia obbligata a rivelare informazioni sulla salute di un suo dirigente.

Apple ha annunciato che il 53enne Jobs sarà in congedo fino a giugno per ragioni di salute, nove giorni dopo che l‘AD, già reduce qualche anno fa da un tumore al pancreas, aveva minimizzato le preoccupazioni degli investitori sulla sua salute, dicendo che il suo forte calo di peso era dovuto a uno squilibrio ormonale facilmente curabile.

Analisti e investitori hanno accusato Apple di aver impiegato troppo tempo a rivelare le condizioni di salute di Jobs e a mettere a punto un piano di successione dopo le sue cure per un tumore nel 2004, a causa del suo ruolo chiave nelle disegnare strategie lungimiranti per la società.

“E’ una zona grigia perché cosa è personale e cosa è la responsabilità fiduciaria?”, si chiede Ashok Kumar, analista presso la società di investment Collins Stewart LLC.

“La presenza di Steve in Apple probabilmente ha più peso della... presenza di Michel Dell in Dell”.

Il titolo di Apple ha perso fino al 10% sull‘annuncio ieri, nonostante i timori degli analisti su una possibile crisi dovuta alla salute di Jobs fossero già inclusi nel prezzo.

Apple potrebbe ora trovarsi nei guai per aver cercato di placare con informazioni false le preoccupazioni degli investitori sulla permanenza di Jobs ai vertici della società.

Tuttavia, per la delicatezza del tema, un tipo di causa di questo tipo sarebbe una novità.

“E’ estremamente difficile perché fa parte della parte più privata della sua vita”, ha detto Steve Williams, legale di Cotchett Pitre & McCarthy. “Al tempo stesso, Apple è Steve Jobs”.

L‘ex commissario della Sec Usa, Joseph Grundfest, ha detto che Apple non ha infranto alcuna regola se non ha rivelato in modo completo le notizie di salute di Jobs, a meno che persone nella società a conoscenza della vicenda non abbiano usato quelle notizie per influenzare l‘andamento del titolo prima che fossero comunicate pubblicamente.

Williams ha detto che Apple potrebbe aver “minimizzato” la malattia di Jobs nello stesso modo in cui le società farmaceutiche a volte non forniscono notizie complete e tempestive sull‘esito delle sperimentazioni governative sui farmaci -- oggetto spesso di cause legali.

“Se una società mi confondesse dandomi l‘impressione che (Jobs) continuerà a guidare la compagnia, potrebbe essere una dichiarazione impugnabile”, ha detto Williams.

Ma un altro legale ha detto che gli investitori probabilmente potrebbero aver bisogno di una “pistola fumante” per vincere la probabile difesa della società sulla continua evoluzione delle condizioni di salute di Jobs.

“In mancanza di un appunto di un medico che contraddica quel che sta dicendo, penso che sia problematico per i denuncianti (di citare in giudizio)”, ha detto l‘esperto.

“Non è come esaminare una informazione finanziaria alla fine del mese”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below