22 dicembre 2008 / 10:01 / tra 9 anni

Qimonda vola oltre 80% su piano salvataggio 325 mln euro

FRANCOFORTE (Reuters) - Le azioni del produttore di chip Qimonda volano di oltre l‘80%, mentre gli investitori accolgono con entusiasmo il piano di salvataggio da 325 milioni di euro concluso ieri con lo stato tedesco della Sassonia.

<p>Foto d'archivio. REUTERS/Alexandra Winkler</p>

Intorno alle 10,45, il titolo guadagna oltre l‘80% a 0,425 euro, mentre la controllante Infineon sale di quasi il 13% a 0,745 centesimi.

Dopo mesi di incertezza, ieri è stato trovato un accordo tra lo stato della Sassonia e Infineon, con l‘aiuto di una banca di investimento portoghese che non è stata nominata.

E’ proprio in Portogallo che Qimonda ha impiantato la sua seconda fabbrica europea, dopo quella a Dresda.

Lo stato di Sassonia contribuirà al salvataggio con un investimento di 150 milioni di euro, Infineon con 75 milioni e la banca portoghese con 100 milioni di euro, secondo le dichiarazioni dello stesso ministero dell‘economia della Sassonia.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below