6 novembre 2008 / 13:12 / tra 9 anni

Gadget elettronici, cosa si annuncia su mercato Usa per le feste

di Franklin Paul

<p>Una cuffia bluetooth della Motorola. REUTERS/Albert Gea</p>

NEW YORK (Reuters) - Quale il gadget elettronico più richiesto della prossima stagione festiva? Tv a schermo piatto e cellulari sono sempre “in”, ma i consumatori, preoccupati della crisi, probabilmente eviteranno di acquistare prodotti d‘intrattenimento da utilizzare in casa o in auto, considerandoli come meno necessari.

Tra i prodotti “sacrificabili”, ci sono altoparlanti e pc da tavolo e anche sistemi di navigazione satellitare Gps, come quelli di TomTom e Garmin.

Articolo popolare solo un anno fa, il navigatore Gps potrebbe invece diventare marginale per le prossime feste, dato che è spesso costoso e non considerato essenziale, secondo Stephen Baker, un analista della società di ricerche Npd.

Una recente indagine nazionale dice che il regalo più desiderato per le feste sono le cuffie Bluetooth, amate da alcuni per la loro utilità e ridicolizzate da altri per l‘immagine buffa che danno a chi le porta.

Il sondaggio online condotto il mese scorso su commissione del sito di aste eBay ha anche indicato che solo il 5% di coloro che vogliono un prodotto elettronico per uso personale chiedono un lettore di Blu-ray disc. E anche i cosiddetti “retro videogame” e il gioco “Dance Dance Revolution Hottest Party II” ottengono pochi consensi.

Anche le cornici digitali per foto, apparecchi che possono mostrare a scorrimento decine di scatti e che sono anche controllabili attraverso un link Internet, potrebbero restare vittime della crisi, se il budget degli acquirenti li dovesse costringere a scegliere tra un gadget e un altro, dicono gli analisti.

UN OCCHIO AI NEGOZI PER CAPIRE COSA E’ “IN” E “OUT”

I negozi di elettronica si stanno già preparando alle spese natalizie, nella speranza che i consumatori non si lascino sfuggire gli apparecchi venduti con ampi sconti. Ma ci sono indizi su come certi negozianti - che riservano agli articoli più “caldi” il posto migliore in esposizione e sottostimano gli altri - considerano certi prodotti.

Per esempio, in un negozio della catena Circuit City alla periferia di New York, quattro sono i prodotti che occupano i posti più in vista: sulla sinistra la tv a schermo piatto, sulla destra i lettori mp3 e di fronte cellulari e aspirapolveri della marca Dyson.

Invece, nell‘enorme spazio del negozio, è difficile trovare altoparlanti per impianti casalinghi, autoradio e telefoni cordless, nascosti su scaffali lontani dall‘ingresso.

In un Best Buy di Manhattan, per trovare altoparlanti da libreria, telecomandi e stampanti bisogna scendere al piano inferiore, lontano dalla folla.

Tim Herbert, un analista che lavora per la Consumer Electronics Association, ipotizza che il modo che cambia rapidamente - e anche con un‘attenzione al risparmio - l‘uso di certi prodotti da parte dei consumatori sta modificando anche le abitudine di acquisto.

“Per esempio, i telefoni cordless e le segreterie telefoniche negli anni passati erano una categoria di prodotti ‘caldi’, ma sempre più persone stanno adottando solo il cellulare per comunicare”, spiega Herbert.

Ma ciò non impedirà ai clienti di spendere senza limiti per un grosso affare. Per esempio, la catena Wal-Mart ha annunciato che tra le sue vendite festive c’è un laptop Compaq da 298 dollari e un televisore Sanyo ad alta definizione da 46 pollici Lcd, che costa 898 dollari.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below