20 marzo 2017 / 12:40 / 8 mesi fa

Governo esclude cessione quota 4,3% Eni

ROMA (Reuters) - Il governo non ha alcuna intenzione di mettere sul mercato la propria quota in Eni.

Lo riferisce una fonte del Tesoro smentendo quanto ha scritto oggi il Messaggero.

Il ministero dell‘Economia detiene direttamente il 4,3% di Eni e indirettamente il 25,76% tramite la controllata Cassa depositi e prestiti (Cdp).

Ad aprile il Tesoro pubblicherà il Documento di economia e finanza (Def), nel quale sarà aggiornata la strategia del governo sulle privatizzazioni.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below