27 luglio 2009 / 13:12 / tra 8 anni

It Holding,anche licenza uomo Galliano,nuova ipotesi con Versace

MILANO, 27 luglio (Reuters) - Ittierre, gruppo It Holding ITH.MI, ha firmato la scorsa settimana una nuova licenza con lo stilista John Galliano relativa alla linea Uomo - e il rinnovo di quella Donna di abbigliamento e pelletteria - fino alla collezione autunno/inverno 2014-2015.

E’ quanto si legge su una nota del gruppo. Il rinnovo della licenza Donna con Galliano - il primo lancio era stato nel 2006 - era stato anticipato nelle settimane scorse dallo stesso stilista in occasione delle sfilate parigine.

Ancora in corso, invece, le trattative con Versace che potrebbero portare a una soluzione nuova, non al semplice rinnovo della licenza esistente, aggiunge a Reuters una fonte vicina all‘operazione.

A questo punto è in via di definizione la struttura delle licenze in mano alla controllata It Holding, il gruppo di moda e lusso finito in amministrazione straordinario lo scorso febbraio.

NUOVA IDEA LICENZA CON VERSACE

A inizio aprile, il lavoro dei tre commissari - Stanislao Chimenti, Andrea Ciccoli e Roberto Spada - ha portato al rinnovo della licenza Just Cavalli. In seguito c’è stato il rinnovo di C‘N‘C’ Costume National e, ultimo, di Galliano Donna cui si è aggiunta la novità Uomo.

Riguardo a Versace, con cui al momento è in essere la licenza Versace Jeans Couture in scadenza nel 2012, “proseguono le trattative, ora con il nuovo AD Gian Giacomo Ferraris. Si sta lavorando a una nuova idea, un contratto di licenza di produzione di alcuni capi per diverse linee del gruppo Versace”, spiega la fonte.

PIANO ENTRO FINE OTTOBRE

Discorso licenze a parte, prosegue il lavoro dei tre commissari per la predisposizione del piano It Holding che dovrebbe essere pronto per fine ottobre. “Il primo termine utile, secondo le norme sulla procedura di amministrazione straordinaria, è metà agosto ma è verosimile un rinvio di 45-60 giorni”, spiega la fonte. I commissari, per legge, possono chiedere una proroga di massimi 90 giorni.

Nel frattempo, con l‘arrivo di due nuovi manager - il direttore generale Massimo Suppancig e del consulente Antonio Arcaro - “l‘operatività di It Holding si è molto sistemata, la situazione è buona compatibilmente con i problemi del mercato” dice la fonte. “I due manager trasmettono tranquillità sia all‘interno del gruppo, sia verso l‘esterno, in particolare verso i fornitori. Arcaro ha lavorato per Ittierre 17 anni”.

PIU’ CONCRETA IPOTESI CESSIONE ATTIVITA’ O GRUPPO

Come già emerso a marzo, dopo circa un mese di amministrazione straordinaria, si sta ora concretizzando l‘ipotesi di cessione di It Holding, dell‘intero gruppo oppure delle singole attività e marchi.

“E’ ormai molto probabile la cessione, considerato anche il contesto economico difficile in cui si opera. Si pensa quindi alla vendita dell‘intero gruppo oppure dei singoli marchi Gianfranco Ferrè, di Malo e di Ittierre”, che ha in pancia le licenze, rileva la fonte.

Il tutto è comunque rinviato a settembre, dopo la pausa estiva, quando gli adviser dei commissari - Mediobanca (MDBI.MI) e Sinergetica di Bruno Ermolli - inzieranno la valutazione dei “numerosi” contatti da parte di soggetti che hanno manifestato una qualche forma di interesse per il gruppo, spiega la fonte.

Il Sole 24 Ore sabato scorso cita diversi nomi tra i fondi di private equity che si sarebbero fatti avanti con gli adviser, sia italiani come Clessidra sia investitori stranieri, soprattutto dal Medio Oriente e indiani.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below