5 agosto 2011 / 09:56 / tra 6 anni

PUNTO 1 - Fondi Italia, raccolta luglio negativa per 2,4 mld

(aggiunge dettagli)

MILANO, 5 agosto (Reuters) - Il sistema dei fondi di investimento in Italia prosegue la tendenza negativa, archiviando il mese di luglio con una raccolta negativa per 2,437 miliardi di euro. A guidare i riscatti è una tendenza ad uscire dagli asset dell‘area euro, sia per quanto riguarda l‘azionario, sia sul fronte dei bond.

A giugno, ricorda una nota di Assogestioni, i deflussi erano stati pari a 2,952 miliardi (dato definitivo). In sette mesi, dunque, il sistema ha lasciato per strada 12,463 miliardi.

In calo il patrimonio, che si attesta a 435,797 miliardi da 441,364 miliardi di luglio.

Luglio è stato il primo mese in cui i fondi di diritto italiano sono stati tassati, come quelli di diritto estero, sul realizzato e non, come in precedenza, sul maturato.

Ma per un bilancio dell‘impatto dell‘armonizzazione fiscale sulla raccolta dei fondi di diritto italiano andrebbe fatto su un periodo più lungo, almeno un anno.

Guardando alle categorie, gli azionari hanno registrato una raccolta negativa per 747 milioni (-473 milioni a giugno, -703 milioni da inizio anno). Analizzando il risultato degli azionari, spicca la flessione dell‘Europa (-313 milioni).

Gli obbligazionari arrancano e perdono 122 milioni, da -947 milioni il mese precedente (-4,138 miliardi nel 2011). Fuga dai bond governativi europei: tra breve e medio/lungo termine hanno registrato deflussi per 1,066 miliardi. Boom, invece, dei fondi obbligazionari flessibili: +984 milioni,

Male la categoria dei fondi flessibili, con una raccolta negativa per 412 milioni (-252 milioni a giugno; +700 milioni da inizio anno).

Prosegue il crollo dei fondi di liquidità (-739 milioni, da -967 milioni del mese precedente; -6,991 miliardi in sette mesi). Da notare che la fuga dal cash è quasi interamente attribuibile all‘area euro: -736 milioni a luglio, -6,979 miliardi nel 2011.

Non sfuggono alla dittatura del segno meno i fondi bilanciati (-177 milioni, da -272 milioni di giugno; +194 milioni da inizio anno).

Non risalgono la china gli hedge (-241 milioni, da -40 milioni del mese precedente). Nel 2011, i fondi hedge hanno lasciato per strada 1,526 miliardi.

A livello di domicilio, i fondi di diritto italiano continuano a subìre riscatti (-2,059 miliardi, da -1,831 miliardi di giugno; -16,760 miliardi da inizio anno), mentre i fondi di diritto estero hanno registrato deflussi per 378 milioni (-1,121 miliardi a giugno; +4,297 miliardi in sette mesi).

A partire dal mese di settembre, Assogestioni modificherà modalità e tempistica della diffusione dei dati relativi alla raccolta: le statistiche, diffuse l‘ultima settimana del mese successivo a quello di riferimento, riguarderanno le gestioni collettive (fondi aperti e chiusi) e le gestioni di portafoglio, in modo da fornire una fotografia di tutti i prodotti del risparmio gestito comprensiva anche dei dati di molti operatori esteri esclusi dalla rilevazione mensile così come è stata finora condotta.

Si tratterà, dunque, di una mappa mensile del risparmio gestito, che andrà a sostituire le rilevazioni precedenti, mantenendo, tuttavia, una natura preliminare: le statistiche più precise e dettagliate continueranno ad essere pubblicate nella mappa trimestrale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below