26 gennaio 2011 / 13:22 / tra 7 anni

PUNTO 2 - Parmalat, gruppo fondi soci presenterà lista per Cda

(aggiunge commento Exane, aggiorna andamento titolo)

MILANO, 26 gennaio (Reuters) - Un gruppo di investitori di lungo termine di Parmalat (PLT.MI), a cui fa capo il 15,3% del capitale, ha firmato un accordo di coordinamento con l‘obiettivo di presentare alla prossima assemblea liste di candidati - amministratori e sindaci - che possano accompagnare il gruppo alimentare in una nuova fase di sviluppo.

Il titolo, già forte in mattinata sulle indiscrezioni stampa che anticipavano manovre dei fondi, ha aggiornato i massimi dopo la conferma arrivando a toccare quota 2,2725, in rialzo del 6,1%, sui livelli più alti da primavera 2008. Alle 16,10 sale del 5,13% a 2,2525 con volumi oltre 3,5 volte la media di un‘intera seduta.

Il gruppo, si legge in una nota, è costituito da Skagen AS, Mackenzie Financial Corporation, Zenit Asset Management AB (Brummer&Partners), i quali detengono direttamente o indirettamente il 15,3% delle azioni di Parmalat. L‘obiettivo è la presentazione di una lista di 11 candidati per l‘elezione del consiglio di amministrazione e una lista di cinque candidati (due dei quali sindaci supplenti) per l‘elezione del collegio sindacale.

La nota precisa che “allo stato nessuna decisione è stata presa sui nominativi dei candidati”.

L‘attuale Cda di Parmalat, guidato dall‘AD Enrico Bondi, scade con l‘assemblea sui conti 2010, in agenda in prima convocazione il 12 aprile. Già in passato alcuni fondi avevano contestato a Bondi la questione dei dividendi - che in base allo statuto Parmalat devono essere pari al 50% degli utili - chiedendo cedole più sostanziose.

INVESTITORI CHIEDONO CRESCITA, ANCHE CON ACQUISIZIONI

In vista della prossima assemblea “gli investitori hanno deciso di lavorare insieme per individuare dei candidati che possano accompagnare Parmalat in una nuova fase di sviluppo, i cui principali obiettivi siano: il rafforzamento dell‘attuale posizionamento sul mercato italiano, il continuo miglioramento della performance operativa, l‘ulteriore crescita derivante da una mirata espansione internazionale, anche tramite acquisizioni che accrescano il valore per gli azionisti”, dice il comunicato.

Gli investitori ritengono che questi siano elementi cruciali per rendere Parmalat “un leader mondiale del settore alimentare e che un piano di sviluppo a lungo termine focalizzato sul raggiungimento di tali obiettivi possa creare significativo valore per gli azionisti, i dipendenti, i clienti, i fornitori e tutti gli altri stakeholder”.

Parmalat può contare su una ricca cassa, oltre 1,3 miliardi di euro. Bondi ha più volte detto che il gruppo studia opportunità di acquisizioni per impiegare l‘ampia liquidità a disposizione, ma non a ogni costo.

“Un cambiamento dell‘attuale squadra di management potrebbe accelerare il processo di ristrutturazione portando a un miglioramento dei margini e a un utilizzo della cassa più favorevole agli azionisti (dividendi straordinari o buy-back)”, si legge in un report odierno di Exane che alza il giudizio a “neutral” da “underperform”.

L‘accordo di coordinamento prevede che gli investitori si consulteranno in via esclusiva con l‘obiettivo di proporre congiuntamente una lista di candidati per la nomina dei componentidel Cda e una lista di candidati per la nomina dei sindaci e dei sindaci supplenti. Subito dopo aver raggiunto un accordo sulla composizione delle liste, gli investitori le depositeranno, come previsto dalle norme vigenti e dallo statuto di Parmalat.

Alla prossima assemblea che verrà convocata per l‘approvazione del bilancio 2010 gli investitori voteranno, con le loro azioni, a favore delle liste da loro presentate.

L‘accordo di coordinamento scadrà al termine dell‘assemblea degli azionisti.

Alla data odierna, Skagen detiene il 5,50% di Parmalat, Mackenzie Financial Corporation il 7,84% e Zenit Asset Management l‘1,98%.

Nessun commento da parte di Parmalat.

Sabina Suzzi

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below