19 novembre 2010 / 16:56 / tra 7 anni

Metroweb, su valorizzazione interesse operatori Italia, fondi

di Stefano Rebaudo

MILANO, 19 novembre (Reuters) - Per la valorizzazione di Metroweb, controllata dal fondo Stirling Square Capital Partners e da A2A (A2.MI), ci sono stati contatti con i principali gruppi di telecomunicazione attivi in Italia e con fondi strutturali.

Lo dicono due fonti vicine alla vicenda, aggiungendo che un memorandum of understanding diretto ai potenziali soggetti interessati potrebbe partire già entro fine anno.

“Si prevede che A2A converta il bond, che la porterebbe a circa il 40% del capitale di Metroweb”, dice la prina fonte confermando quanto riferito dall‘altra.

Attualmente la società che possiede e affitta agli operatori una rete telefonica in fibra ottica che copre principalmente l‘area milanese, è controllata da A2A con il 23,5% del capitale e dal fondo per la parte rimanente.

“I tempi sono ancora soggetti a modifica, ma allo stato attuale il memorandum of understanding potrebbe essere inviato a fine anno e nel 2011 potrebbe partire un‘asta competitiva”, dice la prima fonte.

Entro fine anno “si avranno le idee chiare su cosa fare, se praticare una cessione, che sembra la via maestra, o altre ipotesi”, dice la seconda.

CONTATTI CON SOCIETA’ TELEFONIA, FONDI

Sulla valutazione della società, una fonte di mercato parla “di valutazione a multipli a 10-13 l‘Ebitda, che si prevede sia poco sopra i 40 milioni a fine 2010”.

“Ci sono stati contatti con i principali gruppi telefonici che operano in Italia e alcuni fondi infrastrutturali”, aggiunge. “Non È da escludere che alla fine gli operatori telefonici decidano di farsi da parte e di lasciare la società ai fondi”, spiega la seconda fonte.

A2A e il fondo Stirling Square hanno dato mandato a Lazard come advisor per la valorizzazione della società.

Telecom Italia (TLIT.MI) ha un contratto di lungo periodo con Metroweb e si appoggia alla sua banda per la rete Ngn nell‘area milanese.

Anche Fastweb FWB.MI, Vodafone Italia (VOD.L) e Wind sono interessati alla rete a banda larga e guardano in quella direzione. “Mi sembra difficile che il progetto Ngn possa prescindere da Milano”, dice la seconda fonte.

Metroweb gestisce una rete con 2.255 chilometri di infrastrutture e 5.100 chilometri di cavi. Inoltre controlla altri 1.000 chilometri circa di cavi di lunga distanza.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below