4 marzo 2010 / 12:49 / tra 8 anni

PUNTO 2 - Fondi Italia, a febbraio raccolta negativa per 456 mln

(aggiunge patrimonio gestito da EGP in paragrafo 3)

MILANO, 4 marzo (Reuters) - Il sistema dei fondi di investimento in Italia torna a vedere il segno meno nel mese di febbraio, registrando secondo i dati di Assogestioni un deflusso netto di 456 milioni di euro dopo la raccolta positiva di 253 milioni di euro a gennaio.

Risale il patrimonio, che si attesta a 434,007 miliardi da 432,654 miliardi di gennaio e si conferma per l‘ennesima volta il favore della clientela verso i fondi esteri.

“A livello complessivo si osserva un calo, ma dal dettaglio emergono tendenze di diverso tipo”, osserva Andrea Raspi, direttore della filiale italiana di Européenne de Gestion Privée, società di investimento comunitaria che gestisce un patrimonio di circa 280 milioni di euro. “Si osserva il passaggio a soluzioni più difensive e bilanciate, a fronte di una volatilità ancora alta e di una crisi che si prospetta molto lunga e difficile, in cui i mercati azionari dovranno scontare ancora molti dati macroeconomici avversi, primo fra tutti il tasso di disoccupazione”.

FUGA DA AZIONI E LIQUIDITA’, PIACE L‘OBBLIGAZIONARIO

I dati a livello di categoria evidenziano una raccolta negativa per 232 milioni per l‘azionario, che aveva visto un afflusso pari a 148 milioni a gennaio. Va male soprattutto quello europeo (-288 milioni) , mentre resta positiva la raccolta sull‘azionario rivolto ai paesi emergenti (+178 milioni).

Gli obbligazionari raccolgono 1,097 miliardi, dopo gli 842 milioni di gennaio. Positivo anche l‘andamento per flessibili e bilanciati, mentre peggiora l‘emorragia dei fondi di liquidità.

“Ci sono opportunità interessanti su emissioni corporate a prezzi convenienti, a cui si guarda magari con l‘intenzione di mandarle a scadenza”, ragiona Raspi. “Prosegue poi la tendenza ad abbattere il rischio. La liquidità invece sconta il fatto di non pagare molto e il confronto con prodotti obbligazionari con durate brevi di 12-18 mesi”.

Negativa la raccolta del debito pubblico, particolarmente dell‘area europea, dove i deflussi valgono 954 milioni di euro. Balzano invece quelle dei fondi obbligazionari flessibili (+1,038 miliardi) e di quelli corporate in dollari (+224 milioni).

Secondo il gestore di EGP, “sull‘obbligazionario vanno tenute in conto le prospettive sull‘evoluzione dei tassi, che rimanendo bassi per tutto l‘anno non invogliano i titoli di Stato. Sono invece interessanti i corporate, noi vediamo bene soprattutto quelli di banche, utilities e tlc”.

SI CONTINUANO A PREFERIRE FONDI DI DIRITTO ESTERO

A conferma di una tendenza già emersa nei mesi scorsi, a un pesante deflusso sui fondi di diritto italiano (-1,96 miliardi di euro) si contrappone un afflusso di quelli di diritto estero (+1,5 miliardi), con il prevalere complessivo del primo sul secondo.

“I fondi di diritto estero vanno piuttosto bene grazie anche a una situazione di mercato particolare”, spiega Raspi. “Sono entrati molti fondi nuovi in Italia, l‘offerta si è diversificata con maggiore competizione. I fondi di diritto estero hanno una certa presa sugli investitori, sono visti un‘alternativa rispetto a solzuioni più mature”.

Per quanto riguarda il futuro, conclude Raspa, “sarà interessante capire come i fondi rimpatriati con lo scudo fiscale saranno eventualmente immessi in gestione. C’è una problematica legata al dubbio se quanto sta rientrando sia denaro vero o virtuale, ma lo si vedrà solo per fine primavera, inizio estate. L‘idea è che lo scudo possa incrementare la raccolta”.

Per la tabella sui risultati, cliccare su [ID:nLDE6231AJ].

Per una sintesi dei risultati, cliccare su [ID:nLDE62318K].

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below