June 24, 2020 / 11:49 AM / 13 days ago

Volkswagen valuta acquisizione gruppo noleggio auto Europcar - fonti

24 giugno (Reuters) - Volkswagen è in trattative per l’acquisizione dell’azienda francese di noleggio auto Europcar Mobility, accordo che permetterebbe alla casa automobilistica tedesca di capitalizzare meglio il proprio autoparco.

Lo riferiscono fonti vicine alla situazione.

L’acquisizione arriverebbe in un momento in cui Europcar fa fatica a contrastare le ricadute della pandemia di Covid-19, che ha pesato sui viaggi in tutto il mondo e affossato la domanda di noleggio auto. Si tratterebbe di un’inversione di rotta per Volkswagen, che aveva venduto Europcar alla società di investimenti Eurazeo nel 2006.

Volkswagen ha contattato Europcar per esprimere il proprio interesse rispetto all’acquisizione ed effettuare una due diligence, secondo quanto riportato da una delle fonti. Le trattative sono preliminari e un accordo è ancora ben lontano visto l’impatto dell’epidemia di coronavirus sui conti di Europcar, hanno aggiunto le fonti.

Europcar, con una capitalizzazione di mercato pari a 390 milioni di euro e un debito netto alla fine di marzo di oltre 1 miliardo di euro, ha attirato l’attenzione di società di investimento private, tra cui Apollo Global Management, secondo quanto riferito dalla fonte.

Volkswagen, Apollo ed Eurazeo, che possiede al momento il 30% di Europcar, non hanno commentato.

Quando Volkswagen ha ceduto Europcar nel 2006, ha affermato di poter essere un fornitore di servizi di mobilità senza per forza possedere un’azienda di noleggio auto a breve termine. Un nuovo accordo per l’acquisizione di Europcar permetterebbe a Volkswagen di ricomprarla a un prezzo molto più basso rispetto ai 3,32 miliardi di euro ricevuti per la cessione dell’azienda 14 anni fa.

Europcar spera di evitare il destino toccato alla società rivale statunitense Hertz Global Holdings, che ha chiesto la protezione dai creditori a maggio.

Lo scorso mese Europcar ha riferito di essersi assicurata un pacchetto di finanziamenti del valore di 307 milioni di euro allo scopo di fronteggiare la crisi del coronavirus, tra cui rientrano 2 milioni di euro in prestiti garantiti al 90% dallo stato francese. (Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below