August 12, 2019 / 10:15 AM / 10 days ago

GREGGIO-Derivati in ribasso su stime domanda in calo, guerra commerciale

LONDRA, 12 agosto (Reuters) - I contratti derivati sul petrolio sono in calo, depressi dai timori di rallentamento economico e dal pessimismo sulle trattative commerciali Usa-Cina, che ha portato a un taglio delle prospettive per la domanda globale di greggio.

** Intorno alle 11,30, i futures sul Brent scambiano in ribasso di 48 centesimi, a 58,05 dollari il barile.

** Il greggio Usa perde 73 centesimi a 53,77 dollari.

** Entrambi i benchmark hanno vistosamente perso terreno la settimana scorsa, con il Brent che ha perso oltre il 5% e il greggio Usa circa il 2%.

** Sebbene il terzo trimestre segni tradizionalmente il picco della domanda di petrolio a causa delle ferie estive, la disputa commerciale tra Stati Uniti e Cina ha indebolito la domanda, penalizzando il mercato.

** Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto venerdì di non essere pronto a un accordo con la Cina, arrivando a mettere in discussione una serie di colloqui commerciali prevista a settembre.

** In uno studio diffuso ieri, Goldman Sachs spiegava di non aspettarsi più un accordo commerciale tra le due maggiori economie mondiali prima delle presidenziali Usa del 2020.

** Secondo l’Agenzia internazionale per l’energia (AIE), i segnali di un rallentamento economico hanno determinato una netta flessione della domanda mondiale di greggio sui minimi dalla crisi finanziaria del 2008.

** I paesi Opec continuano a tagliare la produzione per smaltire le scorte globali, con i sauditi che stanno riducendo più della quota concordata, ma secondo gli analisti sono necessari ulteriori tagli per sostenere i prezzi a causa di un calo della domanda e della crescita dell’offerta dei paesi non-Opec prevista per il prossimo anno.

** “Se i tagli dell’Opec saranno semplicemente estesi fino al 2020, i prezzi scenderanno ulteriormente rispetto ai livelli attuali”, scrive Bernstein Energy in una nota.

** “Crediamo che l’Opec debba effettuare un ulteriore taglio di un milione di barili al giorno nel 2020 se vuole difendere i prezzi del petrolio a 60 dollari al barile” aggiunge.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below