May 30, 2019 / 10:18 AM / a month ago

BORSE EUROPA-Springer e Daily Mail guidano recupero indici

30 maggio (Reuters) - Il balzo dei titoli di due dei maggiori editori di quotidiani contribuiscono al rialzo delle borsa europee, che recuperano dai minimi di oltre tre mesi registrati alla chiusura di ieri sotto il peso dei costanti timori rispetto alla disputa commerciale tra Stati Uniti e Cina.

** La casa editrice tedesca Axel Springer sale di oltre il 20%, in testa all’indice paneuropeo STOXX 600, dopo aver comunicato di essere in trattative con la società di private equity KKR riguardo a un possibile investimento nel gruppo.

** La britannica Daily Mail guadagna a sua volta quasi il 10% dopo aver registrato un aumento dell’utile pretasse adjusted del primo semestre pari al 19%, al di sopra delle aspettative, e dopo aver confermato le previsioni per l’intero anno.

** Attorno alle 11,55, l’indice STOXX 600 guadagna lo 0,4%, il primo risultato positivo in tre giorni, con l’indice del settore media che avanza di oltre l’1%.

** “Sembra un piccolo rimbalzo dopo settimane di sentiment negativo,” dice Simona Gambarini di Capital Economics a Londra. “Non sono sicura di quanto durerà”, continua, dato che restano i timori per la disputa sul bilancio tra Italia e Unione europea e “il contesto commerciale non sembra migliorare”.

** I rendimenti dei titoli governativi tedeschi sono saliti per la prima volta in quattro giorni sulla scia del recupero dell’azionario, supportando il settore bancario, sensibile ai tassi d’interesse.

** L’indice di Milano, in cui i bancari hanno un forte peso, registra la miglior performance tra i listini nazionali mentre il paniere delle blue chip britanniche FTSE 100 sottoperforma, zavorrato dalla utility energetica National Grid e dalla catena di negozi Marks & Spencer , che hanno entrambi staccato la cedola.

** L’indice di riferimento STOXX 600 ha guadagnato il 10% da inizio anno, ma una serie di shock legati alle tensioni commerciali tra Pechino e Washington — e dal loro potenziale impatto sulla crescita — hanno trascinato le borse europee in calo del 5% questo mese.

** Inoltre i rischi politici in Europa crescono, con l’Ue e l’Italia ai ferri corti sul bilancio di Roma, la prospettiva di elezioni anticipate in Grecia e Austria e la Brexit, che adesso prevede anche la scelta di un nuovo primo ministro quest’estate.

** Un sondaggio Reuters indica che le azioni europee si muoveranno lateralmente fino alla fine del 2019 e poi registreranno solo guadagni modesti.

** Tra i titoli minori, il gruppo che disegna e stampa passaporti e banconote De La Rue perde oltre un quarto del proprio valore sulla scia di un profit warning e dell’annuncio delle dimissioni del Ceo.

** Titoli tradizionalmente difensivi — il settore sanitario, le utility e le telecomunicazioni — sono gli unici in rosso.

** I volumi sono più sottili rispetto al solito per via della chiusura per la festività dell’Ascensione di vari mercati tra cui in Svizzera, Danimarca, Svezia, Austria. (Tradotto da Redazione Gdynia, email enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, Reuters messaging: enrico.sciacovelli.thomsonreuters.com@reuters.net)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below