December 19, 2018 / 6:20 PM / in a year

Elior, progressi in vendita asset catering, Autogrill tra interessati - fonti

MILANO/PARIGI, 19 dicembre (Reuters) - Elior sta lavorando con alcune banche d’affari fra cui Morgan Stanley alla vendita delle sue attività di catering in concessione per cui punta a una valorizzazione di oltre 1 miliardo di euro, riferiscono varie fonti a Reuters.

Una fonte vicina a Elior parla di un processo “molto avanzato”. La società, aggiunge, potrebbe presto entrare in trattative in esclusiva con un potenziale acquirente, molto probabilmente un private equity.

“E’ un’attività che richiede importanti investimenti in conto capitale e i private equity hanno tasche abbastanza profonde per investire”, dice una delle fonti.

Secondo una terza fonte Elior punta ad ottenere circa 1,3 miliardi dalla vendita, che ha attirato l’interesse delle italiane Autogrill e Cremonini, che sarebbe interessata però solo a una parte degli asset in vendita, e della francese Lagardere.

Un portavoce di quest’ultima ha confermato che la società francese sta guardando agli asset di Elior ma nessuna decisione è stata ancora presa

“Autogrill guarda al complesso delle attività in vendita e avanzerà un’offerta non vincolante”, dice una fonte vicina alla situazione aggiungendo però che non è chiaro quanto il gruppo controllato dai Benetton sia determinato a perseguire l’acquisizione.

Cremonini è invece soprattutto interessato alle attività My Chef in Italia e non all’intero portafoglio, ha detto un’altra fonte.

Secondo una delle fonti, Elior punta ad ottenere circa 1,3 miliardi dalla vendita di Areas, che ha riportato un Ebitda di 196 milioni di euro su vendite per 1,8 miliardi nell’esercizio 2017-2018.

Un’altra fonte vicina a Elior commenta che il gruppo ha iniziato a sondare l’interesse di potenziali acquirenti ma non esclude totalmente una ipo di Areas.

Il gruppo francese, che ha una capitalizzazione di circa 2,2 miliardi di euro, ha comunicato lo scorso mese l’avvio di un esame di Areas, che gestisce catering in autostrade e ferrovie e rappresenta il 27% dei ricavi del gruppo, come parte di un piano più ampio per aumentare la crescita e rafforzare il bilancio.

Elior, che compete con Sodexo e Compass, ha detto che avrebbe preso una decisione nella prima metà del 2019. Non ha voluto fare ulteriori commenti sul processo, come nessun commento è venuto dagli interessati.

Autogrill due giorni fa in risposta a una domanda su Elior ha detto di essere “aperta a valutare qualsiasi opportunità che crei valore per i suoi azionisti”.

Oltre a Morgan Stanley, un ruolo nel processo di vendita avrebbe anche Bnp Paribas, dicono due fonti senza specificare quale.

Dominique Vidalon, Paola Arosio, Stephen Jewkes e Francesca Landini Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below