8 giugno 2017 / 09:52 / tra 3 mesi

Fondi pensione, oltre 7 mln iscritti in 2016, +10,3% nuovi Pip - Covip

* Rendimenti sopra Tfr per tutte le categorie di fondi

* In 2016 adesioni effettive 7,2 milioni, 28% lavoratori

* Covip: popolazione invecchia, serve sanità complementare

ROMA, 7 giugno (Reuters) - Alla fine del 2016, il totale degli iscritti alla previdenza complementare è pari in Italia a circa 7,8 milioni, di cui 5,8 milioni di lavoratori dipendenti e il resto autonomi, con un incremento annuo del 7,6%. Considerando però che 620.000 persone sono iscritte contemporaneamente a più fondi, il numero effettivo è di circa 7,2 milioni, il 27,8% della forza lavoro.

Lo comunica Covip, la Commissione di vigilanza sui fondi pensione, nella sua relazione annuale precisando che il tasso di adesione resta “sensibilmente” più basso tra le donne, i giovani, al Sud e nelle Isole.

Rispetto al 2015, gli iscritti ai fondi negoziali, legati cioè ad accordi tra le parti sociali, sono aumentati del 7,4%, mettendo a segno il primo incremento positivo dalla crisi del 2008 anche al netto delle adesioni contrattuali automatiche.

Più vivaci le forme assicurative: le iscrizioni ai fondi aperti sono aumentate del 9,5%, valore più elevato degli ultimi anni secondo Covip, mentre i Pip ‘nuovi’, le polizze individuali di previdenza, hanno registrato una crescita del 10,3%. In totale, il segmento dei prodotti assicurativi raggiunge il 42% degli iscritti complessivi.

I rendimenti medi sono pari al 2,7% per fondi negoziali e al 2,2% per quelli aperti, tutti superiori all‘1,5% della rivalutazione del Tfr. Stesso trend tra il 2008 e il 2016 quando la rivalutazione media del Tfr è stata del 2,2% a fronte di rendimenti medi annui del 3,4% per i fondi negoziali e del 2,9% per quelli aperti.

I prodotti assicurativi rendono di più ma sono più costosi: per i Pip ‘nuovi’ di ramo III (polizze unit linked) il rendimento medio è stato del 3,6% nel 2016 con costi stimati su un orizzonte temporale di dieci anni al 2,2%, a fronte dello 0,4% dei fondi pensione negoziali e dell‘1,3% di quelli aperti.

A fine 2016, il patrimonio dei fondi ha superato i 151 miliardi di euro (+7,8%) e rappresenta il 9% del Pil e il 3,6% delle attività finanziarie delle famiglie italiane.

Il flusso di Tfr versato ai fondi è pari a 5,7 miliardi e costituisce il 40% circa dei contributi destinati ai fondi.

Le forme pensionistiche complementari rimangono ancora molte, 452, di cui solo 15 con più di 100.000 iscritti e Covip sollecita una concentrazione del settore.

Tenendo conto dell‘invecchiamento della popolazione italiana, l‘autorità suggerisce di migliorare il livello dell‘assistenza sanitaria integrativa che oggi “non risulta adeguatamente regolata né efficacemente vigilata”.

(Francesca Piscioneri)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below