22 febbraio 2017 / 18:41 / 7 mesi fa

UniCredit, verso chiusura aumento capitale con successo - fonti

MILANO, 22 febbraio (Reuters) - L‘aumento di capitale da 13 miliardi lanciato da UniCredit il 6 febbraio scorso si avvia a una chiusura con successo.

Lo dicono alcune fonti di mercato, una delle quali parla anche di probabile sottoscrizione pressoché integrale dell‘operazione. UniCredit non ha commentato.

Domani è l‘ultimo giorno per la sottoscrizione dei diritti di opzione legati all‘aumento. L‘operazione si chiuderà nel complesso entro il 10 marzo. Un consorzio di 30 banche garantisce in ogni caso il buon esito dell‘aumento.

Oggi il titolo ha chiuso in calo del 2,07%, in sintonia con tutti i bancari italiani, a 12,30 euro, mantenendo quindi pressoché intatto lo sconto del 38% del prezzo di 8,09 euro fissato per la sottoscrizione delle nuove azioni.

“Questo rende matematicamente molto conveniente esercitare i diritti”, spiega una delle fonti.

Sulla base delle dichiarazioni ufficiali l‘aumento di UniCredit ha già visto l‘adesione, anche se parziale, di diverse fondazioni presenti nel capitale. Cariverona sottoscriverà l‘aumento in modo da avere post operazione l‘1,8% di UniCredit contro il 2,23% attuale con un impegno economico fino a 220 milioni. Anche Crt sottoscriverà per una quota dell‘1,8% (dal 2,3% attuale), mentre Cassamarca aderirà per una quota post operazione dello 0,10% (oggi ha lo 0,22%). Fondazione CR Modena e Fondazione del Monte sottoscriveranno rispettivamente 96 e 11 milioni di euro.

Anche Allianz (che ha l‘1,06%) sosterrà l‘aumento di capitale, come dichiarato dal membro del board Guenther Thallinger, che però non ha dati dettagli sull‘entità della sottoscrizione.

Il primo azionista Capital Research and Management (6,7%) un mese fa ha dichiarato che scommette sul rilancio della banca senza però dire nulla di preciso sull‘eventuale partecipazione all‘aumento. Nessuna comunicazione da BlackRock (4,82%), mentre su Aabar (5%) ci sono indicazioni contrastanti.

Non sono esclusi nuovi ingressi nella mappa azionaria della banca. Una fonte vicina alla situazione riferisce di un hedge fund che avrebbe investito tra 500 milioni e 1 miliardo di euro nell‘operazione, cosa che però non trova al momento altri riscontri.

Occorrerà attendere l‘iscrizione del nuovo capitale nel registro delle imprese per conoscere l‘identità dei nuovi soci che avranno eventualmente superato la soglia sensibile del 3%.

(Gianluca Semeraro)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below