29 luglio 2014 / 15:53 / 3 anni fa

PUNTO 3-Rinnovabili, firmata jv F2i-Edison, F2i avrà 70%-fonte

(Aggiunge seconda fonte)

MILANO, 29 luglio (Reuters) - E’ stata firmata la joint venture tra F2i ed Edison nelle energie rinnovabili.

E’ quanto riferisce una fonte vicina alla situazione, aggiungendo che nel polo vengono conferiti 600 megawatt.

“F2i avrà il 70% [della società] ed esprimerà l‘amministratore delegato”, spiega la fonte.

Una portavoce di Edison precisa che “al momento è troppo presto per parlare dei dettagli dell‘operazione, ancora in via di definizione, ma che in ogni caso Edison manterrà il controllo industriale della jv”. La portavoce sottolinea che “non si tratta assolutamente di una vendita della società”.

Una seconda fonte dice che “non si tratta di una pura vendita di asset, perché Edison ritirerà parte dell‘energia prodotta e manterrà parte dei margini”. Di conseguenza il valore effettivo di AssetCo (questo il nome della newco) è compreso tra 400 e 500 mln, dichiara fonte.

Indiscrezioni stampa avevano parlato di 800 milioni.

L‘investimento, in cantiere da tempo, è stato deliberato dal Cda di F2i, riunito a Roma anche per esaminare il bilancio del primo semestre.

Nasce così il terzo player italiano nelle energie rinnovabili dopo Enel Green Power ed Erg Renew.

La genesi del polo dovrebbe essere ufficializzata con un comunicato domani.

Secondo quanto anticipato da un quotidiano nei giorni scorsi, nella joint venture confluiranno Edison Energie Speciali e gli impianti italiani di Edf En Neos. Fuori dall‘accordo, secondo la fonte, la quota di F2i in Alerion (15,716% del capitale).

Stando a quanto riferito da diverse fonti nelle settimane scorse, il nuovo polo punterà a svolgere il ruolo di aggregatore in un settore, quello delle rinnovabili, che va consolidandosi. Anche per effetto degli interventi governativi sugli incentivi (l‘ultimo, il cosiddetto spalma-incentivi contenuto nel decreto competitività, è duramente contestato dagli operatori).

Il primo target della joint venture potrebbero essere le attività nelle rinnovabili di E.On Italia, messe in vendita (come pure gli altri asset nel nostro paese) dal gruppo tedesco.

Lazard e Morgan Stanley sono stati gli adviser di Edison.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below